Monte Crocione di San Martino -1050 mt- (da Rancio di Lecco, Sentiero Silvia).


Publiziert von GAQA , 25. März 2017 um 21:44.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:19 März 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 700 m
Abstieg: 700 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate - Autostrada A8 direzione Milano - deviazione Como/Chiasso Autostrada A9 - uscita Lomazzo - Lentate S/S - Arosio - Strada Statale SS 36 - Lecco - S.P 62 Valsassina - Rancio di Lecco, Via Quarto.

A Rancio frazione di Lecco, in Via Quarto quota 341 mt, lasciamo l'auto ben parcheggiata in uno dei pochi spazi adibiti al posteggio. La segnaletica escursionistica e' ben posizionata e facilmente visibile.

Il sentiero che ci interessa e' il numero 52, tappa intermedia della nostra escursione e' la Madonna del Carmine, cappelletta situata a quota 741 mt. L'itinerario in un primo momento risale ripide strade, dopodiche' larghi sterrati che passano accanto a dei para-valanga, mutando infine nuovamente il suo corso divenendo uno stretto sentiero, con pendenze sostenute, caratterizzato da lastroni di rocce calcaree. Durante il tragitto, saranno numerose le deviazioni per il Corno Medale, vie ferrate, oppure sentieri alternativi per il Monte San Martino, come ad esempio: il sentiero attrezzato "Vergella". Evitando tutte queste direzioni si arriva comodamente alla Madonna del Carmine 741 mt, dove il panorama e' già notevole nonostante la modesta altitudine.

Dietro la cappelletta religiosa, ci sono i segnavia. Si può proseguire sempre sul sentiero 52, verso il Rifugio Piazza e di conseguenza al Monte San Martino con la "Via Normale". Oppure utilizzare il "Sentiero Silvia", catalogato impegnativo secondo la segnaletica ufficiale.

Scegliamo il "Sentiero Silvia", assai ripido, superando in progressione una serie di rocce calcaree, a tratti con l'ausilio delle mani. Sono posizionate anche due catene: una di traverso, l'altra in verticale, entrambe seppur rappresentano una maggiore sicurezza, non necessitano obbligatoriamente l'utilizzo, soprattutto in buone condizioni del terreno. Invece, in caso di neve e ghiaccio, le catene potrebbero risultare utili. Giunti ad una selletta panoramica, con panchine, si e' rapiti dalla bellezza del luogo. La croce di vetta ora e' ben visibile e seguendo un facile sentiero si raggiunge la cima : Crocione del Monte San Martino 1050 mt.

L'asperità e il lato selvaggio di queste montagne, contrasta la geometria e l'urbanistica della città di Lecco, poco più sotto a valle. Il panorama e' unico e inimitabile, un grandioso belvedere anche sulle acque limpide del Lario, il fiume Adda e i laghetti: Annone e Pusiano.

Per la discesa, in direzione Nord Ovest, individuiamo il segnavia per il Rifugio Piazza 767 mt, che raggiungeremo percorrendo un panoramico sentiero. Giunti al rifugio, breve sosta, dopodiche' riprendiamo il sentiero numero 52 che ci riporterà a Rancio 341 mt, passando nuovamente per la Madonna del Carmine 741 mt, chiudendo il giro ad anello.

NOTE : Escursione prevalentemente T2, ho giudicato T3 la salita mediante il "Sentiero Silvia", considerando la ripidità, la tipologia di terreno e ambiente, seppur non sussistono particolari pericoli e il sentiero risulta essere agevole.

Tourengänger: GAQA, asky


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (14)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 25. März 2017 um 21:56
Mica male il sentiero Silvia... Ciaooo

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 26. März 2017 um 08:43
Ciao Dome grazie!
Considerando le ultime uscite, mi riferisco ai tuoi giri su: sentieri attrezzati e ferrate. Potresti abbinare il "Sentiero Silvia" con il "Sentiero Vergella", che parte più in basso e ad un certo punto dovrebbero ricongiungersi. Oppure, da un'altro accesso c'è il "Sentiero dei Pizzetti".

Buona domenica:)
Alessandro

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 26. März 2017 um 11:01
Gli darò sicuramente un occhio....thank's

numbers hat gesagt:
Gesendet am 26. März 2017 um 11:14
Bella Ale,
contento che ti sia piaciuto,
molto bello anche il sentiero dei Pizzetti in effetti, sebbene abbia tratti piu' esposti ed impegnativi.

Mario

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 26. März 2017 um 13:31
Ciao Mario, grazie mille.
I tuoi precedenti report e suggerimenti, mi hanno permesso di visitare questi splendidi luoghi. Nonostante l'altezza, modesta e molto bassa, sembra di essere a quote maggiori su queste montagne.
Alla prossima:)

Alessandro.

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 26. März 2017 um 11:20
Bello, non lo conoscevo...
Daniele

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 26. März 2017 um 13:36
Ciao Dani, grazie!
Il Monte San Martino, offre tanti sentieri, salendo dal sentiero 52 (normale), ci sono parecchie deviazioni, ognuna con la propria caratteristica.
Per questa gita ci eravamo informati, ma più avanti, magari con adeguate attrezzature ci piacerebbe provare anche le altre varianti.

Buona domenica:)
Alessandro

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 27. März 2017 um 23:08
Una delle mie primissime salite, il San Martino, quasi quarant'anni fa'... Dovrei tornarci in effetti.
Ciao Ale, bravo per la bella scelta

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 28. März 2017 um 13:05
Ciao Emi....grazie....
Un passato più che remoto, il tuo bel ricordo :):)
Ci aggiorniamo...
Ciao Alessandro....

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 28. März 2017 um 15:36
vedo con piacere Alessandro che alla fine siete riusciti a salire al San Martino e soprattutto a fare il sentiero Silvia, mi pare poi anche di capire che non è poi così particolarmente difficoltoso sto sentiero Silvia !
Adesso non vi resta che provare quello del " Pizzet "che dal Piazza scende diretto a Laorca ... così poi mi dite com'è !

ciao e buone montagne

Giorgio

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 28. März 2017 um 19:18
Ciao Giorgio grazie:)
Con le dovute attenzioni e' un sentiero alla portata di tutti, senza sottovalutare ovviamente. Il percorso è breve ma abbastanza ripido e a tratti sconnesso, comunque molto suggestivo e panoramico.
Il sentiero Pizzet credo sia catalogato EEA, serve imbrago o attrezzature?
Ciao Alessandro

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 29. März 2017 um 09:00
Dovrebbe e potrebbe dircelo qualcuno che l'ha fatto il " Pizzet " se serve l'attrezzatura ... sono parecchio curioso anche io !

ciao Giorgio

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 29. März 2017 um 20:37
Il sentiero dei Pizzetti, nr. 53, è in effetti segnato come EEA, direi che pero' imbrago o altro si possono tranquillamente lasciare a casa.
Qualche punto esposto, assenza di vertigini ed un po di agilita' bastano.

http://www.hikr.org/tour/post93165.html

Mario

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. März 2017 um 15:20
vedi Alessandro questo è il bello di Hikr ... basta chiedere che qualcuno arriva sempre in nostro aiuto !!!

grazie Mario ! ... come diceva continuamente Parisina la nonnetta del mitico " non ci resta che piangere "


Kommentar hinzufügen»