Mottone di Giumello o Monte Albano(2027 m) da Nord


Publiziert von froloccone , 22. Februar 2017 um 19:54. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:18 Februar 2017
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT4 - Schneeschuhtour
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Jorio-Monte Bar 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Strecke:Come Waypoints
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Giubiasco seguire indicazioni per la Valle Morobbia sino a Carena,proseguire su sterrato fino alla sbarra.

Partiamo poco prima delle 9 dalla Barriera dell'Alpe di Giumello,con mille dubbi;come sarà questo Monte Albano.....Quanta neve ci sarà?....e le condizioni??Il SILF da pericolo valanghe 1 nel sottoceneri  2  nel resto del Ticino, per cui siamo comunque fiduciosi.. Seguiamo le indicazioni per l'Alpe di Giumello, dapprima  su forestale, poi su bel sentiero che si alza velocemente di quota e a circa 1400/1500 m calziamo le ciaspole(qualcuno le ha messe prima.......). Raggiunto il bel alpeggio, notiamo una traccia di ciaspole che sale sulla dorsale dietro l'alpe,considerando che "puntano"  nella direzione giusta le seguiamo,risalendo un ripido pendio che ci porta all'Alpe superiore,a quota 1751 m della Cns,dove sorgono i ruderi ( e finiscono le tracce umane!!!).Da qui,studiamo il da farsi: salire alla Bocchetta di Albano è troppo rischioso a causa dei traversi sotto ripidissimi pendii, quindi puntiamo alla Bocchetta di Nembruno, ma senza raggiungerla, infatti poco prima agganciamo la  cosi detta  "groppa" NNW incurvata(chiamata cosi dal Brenna).Quì il gioco si fa duro, questa cresta con la neve e le ciaspole,non è una passeggiata, è molto ripida e presenta un paio di passaggi in cui fare attenzione; inoltre la neve è pessima e si sprofonda di mezzo metro ogni passo.Ma con la dovuta attenzione,alternandoci a "tracciare" stringiamo i denti e raggiungiamo la vetta di questa montagna dal buffo nome. Nonostante la foschia in pianura,il panorama oggi è superlativo e ripaga della fatica.Dopo il pranzo e le numerose foto,ritorniamo da dove siamo venuti mediante percorso di andata.

CONSIDERAZIONI: Questa cima,nella bella stagione non dovrebbe presentare difficoltà oggettive, ma d'inverno è sicuramente più complessa e da fare con prudenza.L'itinerario è molto sicuro,evitando passaggi sotto pendii ripidi,ma richiede attenzione una volta raggiunta la cresta,ripida,esposta ma sufficientemente larga.Il panorama nelle belle giornate è gratificante,soprattutto verso la Valtellina.Grazie a tutti per la splendida condivisione.

Poncione
Il bello di andare da queste parti (Val Morobbia) sta nel fatto che molto difficilmente ci trovi anima viva... in inverno, poi, quando le condizioni oggettive rendono più dure e selettive queste montagne all'apparenza arrotondate ma per nulla banali, la cosa diventa praticamente impossibile. Come prima ciaspolata della "stagione invernale" (se la si può ancora chiamare così), insomma, non è stato affatto male, e il raggiungere una cima che sembrava non arrivare mai, ma che alfine ci ha concesso un panorama mozzafiato è stato bello ed emozionante.

Giansa
Grazie  a una proposta di Ale e Emiliano,siamo riusciti (in zona Cesarini) finalmente a calzare le ciaspole. Anche la meta a noi sconosciuta ci ha indotto a partecipare con entusiasmo all'interessante proposta.Luogo ameno e poco frequentato si è mostrato in tutta la sua bellezza sotto una coltre bianca praticamente immacolata.Purtroppo i nostri limiti fisici si sono palesati costringendoci alla "resa" prima della vetta.Certi però della capacità dei nostri amici di relazionare e fotografare,ci sentiremo anche noi conquistatori della cima.

Tourengänger: Poncione, froloccone, Giansa


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (16)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 22. Februar 2017 um 20:55
Bella la nuova disciplina di Emi...

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Februar 2017 um 21:28
Bisogna pur inventarsi qualcosa in mancanza della neve, no?
Ciao Dome.

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 22. Februar 2017 um 23:02
Vai di prima e bella ciaspolata!
Bravi tutti...
Salutoni

Angelo

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:40
Grazie Angelo,
a presto.

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:57
Ok... :-)

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 09:20
Bravi, è una bella cima e un bel giro, in effetti percorso molto sicuri che si può fare anche se c'è molta neve. Io alcuni hanni fa ho fatto la traversata dal San Jorio in cresta, quella è più complessa.Benedetto

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:43
Vero, sembra nel complesso un itinerario abbastanza sicuro. Comunque la cresta percorsa è stata molto bella nonostante la neve non fosse certamente il massimo...
Ciao Benedetto

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 11:10
Belle condizioni e giornatona, bella scelta....
Ciao a tutti!

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:44
Era proprio una delle "invernali" che c'eravamo prefissati senza allontanarci troppo "da casa": e merita decisamente.
Ciao Dani

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 15:23
Gran bella cima e panorami super!!! Bravi!
Ciaoo
Graziano

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:45
Ciao Graziano,
giornata spesa davvero benissimo... ci voleva proprio.

veget hat gesagt:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 16:48
Gran bell'itinerario misto,con quell'intrigante cresta finale...
Emozionante il racconto, le numerose e belle foto illustrano i grandi panorami che offre questa zona.... Complimenti per la tenacia dimostrata.....ciao a tutti.
Eugenio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Februar 2017 um 21:54
Grazie Eugenio... Una bella fatica, ma ben ripagata da panorami stupendi in ambiente immacolato.
Ciao

Arbutus hat gesagt: Ravanage
Gesendet am 18. April 2017 um 16:42
Ma te pensa... ci sono stato ieri (Pasquetta) e ho più volte detto a me stesso, "questa è roba da Emiliano!". Adesso trovo la vostra relazione e vedo che avevo ragione!

Questa escursione mi ha convinto che dovremmo creare una scala per il ravanage che rispecchi quella dell'alpinismo, con F=famola, PD=porcoddinci, AD=addio noi, D=delanespola, TD=torno domani, ED=Emilano me l'aveva detto. Che ne pensate?

froloccone hat gesagt: RE:Ravanage
Gesendet am 18. April 2017 um 20:30
:))))) Geniale!!!!! Approvo!!!!!

Poncione hat gesagt: RE:Ravanage
Gesendet am 21. April 2017 um 12:26
:))))))))))
Sei forte Daniele.


Kommentar hinzufügen»