Monte Stino, la cinquina del Menek


Publiziert von Amadeus , 17. Februar 2017 um 16:58. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:16 Februar 2017
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Zeitbedarf: 3:15
Aufstieg: 500 m
Abstieg: 500 m
Strecke:A boomerang, di Km 8,400
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Brescia- prima di Pieve d' Idro prendere in direzione Capovalle, prima del paese girare a sx per Mandoal
Kartennummer:Kompass Tre Valli Bresciane

Amadeus:

Che dire, farsi organizzare dal Menego un bel giro nel Bresciano, zona a lui nota e di cui conosce quasi tutto, è una bella cosa, in più quando questo giro percorre una strada forestale che con calma e lentamente ci fà assaporare il piacere della deambulazione portandoci su belle terrazze panoramiche ed infine in un bello ed accogliente rifugio dove possiamo calmare i morsi della fame, bè questo è uno dei motivi per percorrere le nostre belle montagne.
Da Idro saliamo per una strada "curvosa" fino a poco prima di Capovalle, lì giriamo a sx per Mandoal  e percorriamo una stretta strada sterrata che ci deposita su uno spiazzo con area per il pic-nic, ci incamminiamo e prendiamo la strada  forestale co sentiero 455 che gira tutta attorno al massiccio del monte Stino, quieta cima che sfiora i 1500 metri.
Saliamo lentamente, gustando l'aria frizzante del mattino e ammirando tutte le cime che lentamente si presentano ai nostri occhi, ci fermiamo su qualche terrazzo per ammirare ed assaporare il tempo che ci accompagna e per scattare qualche foto, poi il sentiero si fà un pò più duro e ci porta per un tratto innevato fino sotto la spalla di una guglia di roccia.
Saliamo e siamo sotto una serie di scale intagliate nella roccia, che conducono al punto di osservazione, antico posto di vedetta dell'esercito italiano nel primo conflitto mondiale, un curioso libro di vetta ci attende sul cancello di un piccolo museo della guerra; firmiamo e percorriamo gli ultimi gradini, ora siamo sul punto più alto, una clessidra di cemento con il disco delle cime traguardate ci aiuta nella loro identificazione, poi per varie trincee, ancora visibili, percorriamo un ultima salita fino alla cima vera e propria dello Stino.
Da lì la visuale spazia intorno, fino alla porta del rifugio omonimo, sguardo d'intesa e siamo già seduti al tavolo.
La digestione ci accompagna nella discesa del sentiero 477 che ci porta fino alla macchina chiudendo un bell'anello.  


Menek:

E' sempre bello ripercorrere questi luoghi, posti tranquilli dove non ci si deve fare il culo per arrivare in cima, posti oggi rilassanti dopo due escursioni consecutive di un certo impegno.

Siamo fortunati, la giornata è spettacolare, con un sole caldo e radioso che spacca letteralmente i sassi, la vista del  lago che ci accompagna nella nostra salita è una bella benzina per le nostre gambe. Come al solito la vista dallo Stino non delude mai e anche la neve che tutt'attorno ci circonda, danno un tocco magico e poetico ad una cima di modesta quota.

Rilassante il pranzo al rifugio, rilassante la breve pennichella sbracati sulle panche del rifugio, e infine rilassante la bella discesa sino a Mandoal. Una giornata da incorniciare, in compagnia dell'amico Alex e del pensiero che corre alle persone a noi più care.

Caro Stino ci vedremo ancora, sicuro!

Tourengänger: Amadeus, Menek

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (7)


Kommentar hinzufügen

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 17. Februar 2017 um 17:34
Bell' Amicizia + gran bei panorami + belle foto... cosa volere di più dalla montagna...? :-)

Amadeus hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Februar 2017 um 23:16
Hai detto tutto, ciao.

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 15:26
La montagna ci regala tutto! Ciao Angelo.
Menek

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 17:22
Ciao, bellezze....!!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 21:43
Ciao Caro Doc... sempre bello ritrovarti!
Menek

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 21:58
:)

gbal hat gesagt:
Gesendet am 24. Februar 2017 um 15:34
La cinquina del Menek? Bella però!


Kommentar hinzufügen»