Sòta e sura al Madalena...


Publiziert von Menek , 17. Februar 2017 um 11:39. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:14 Februar 2017
Wandern Schwierigkeit: T4- - Alpinwandern
Klettern Schwierigkeit: III (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Zeitbedarf: 4:15
Aufstieg: 950 m
Abstieg: 950 m
Strecke:Bah, che dite? Adesso guardo meglio la traccia...e aspetto consigli. :) Km 10,900
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Brescia/S.Eufemia parcheggio in Via Noventa, pochi posti auto.

A Brescia questa settimana il week end è lungo, complice la festa del patrono della  città, S. Faustino, perché allora non festeggiare anche la giornata di S. Valentino facendo un bel giro sulla Maddalena? Montagna dei bresciani di città? Via allora…

Ancora una volta ce la prendiamo con calma, e questo mi preoccupa non poco, temo di aver preso la malattia di GIBI, ma siamo a km zero a livello di strada e questa se non altro è una buona scusa.

E’ un giro che conosciamo e di ravani oggi non se ne parla, così cominciamo a camminare seguendo il sentiero 1 Via Crucis/Via dell’Amore, facciamo 3 o 4 tornanti, poi… ma cos’è quella deviazione che porta alle Vie dell’Angiolino? Dopo breve consulto, ovviamente prendiamo questo sentiero non ufficiale che entra in uno spoglio boschetto. Ad un certo punto perdiamo le tracce… e si ravana! Azz…

E’ un continuo girovagare tra la fitta boscaglia, con i rami che ti scudisciano un po ovunque, “e questo non è bello” direbbe il buon Razzi, passiamo due delle tantissime BÜSE/Grotte presenti in loco, e poi puff, a questo punto bisognerebbe risalire un verticale tratto franoso. No, no ragazzi, con i cani non è possibile fare sta magata, m‘anculèt, torniamo sui nostri passi.

Attratti come le mosche sulla m..da, ad un certo punto notiamo una traccia con un bollo verde mezzo sbiadito, proseguiamo fiduciosi per qualche decina di metri, e… cazzo!!! Le Vie dell’Angiolino!!!  Qua si arrampica… ma Vieeeeeeeni!!! Quattro passi di III° su belle rocce sono una provocazione che accetto.

Bello questo posto, e bella la via di salita, chissà se porta sul soprastante crinale (150 mt circa il dislivello), a breve proviamo la via e al limite: bomboletta rossa alla mano e si apre una via in continuazione sino al crinale. I passaggi sono tutti valutati di III° e IV° e si sale in libera, caschetto e corda sono pronti. Un po di sicurezza non guasta mai.

Impresso nella mente il futuro giro, ora si ritorna verso il sentiero conosciuto, affrontiamo il bel crinale parzialmente roccioso e via sulla Maddalena, montagna veramente di casa. Il misero pranzo al sacco lo facciamo in zona Cavrelle, usufruendo dei tavoli esterni del ristorante omonimo. Qua si mangia bene e si spende poco, ma oggi è chiuso per turno.

Ora siamo pronti per la discesa e prendiamo il sentiero N°2, passiamo la zona delle Pozze, e sempre seguendo le indicazioni S. Eufemia/Triinale, torniamo alla macchina seguendo il sentiero che scende “sparato” sino alle prime case. Fa caldo, ci vorrebbe una bella birra fresca…il Circolo del Monco è chiuso, fanculo, torniamo a casa a bocca asciutta.

 

Nota 1): Bel giro ad anello sulla “nostra” montagna, un giro che circumnaviga la selvaggia Val Carobbio; il quid di oggi è la scoperta delle numerose vie di arrampicata che presto esploreremo. 4h15 con le deviazioni wild e T4 come difficoltà (+EEA), se invece fate il sentiero ufficiale, buon divertimento e T2 (E).

 

Nota 2): Cose a caso e chi se ne frega!

 

Bel canto spinoza: Se con la fine di Sanremo credevate fosse finita l’agonia, pensate a San Valentino!

Lercio: Trump compra la Muraglia cinese, costa un decimo di quelle originali.

Lercio Scienza: Evoluzione, gli anziani svilupperanno la vista ai Raggi X per vedere oltre ai muri del cantiere.

 

Nota 3): Fottutamente Eric…

 

                                                                                         MADDALENA.

 

Partiamo cazzeggiando col passo da novena,

io fischio e Rosa canta ma è tanto per far scena,

la cima è ancor distante e fluttua da sirena.

Maddalena,

che bello c’è ‘na roccia e sembra di morena,

il III° grado è tanto e salgo a malapena,

coi rovi di traverso mi squarto mezza vena.

Maddalena,

giunti sulla vetta  noi c’appogiam di schiena,

mangiamo dolci assurdi con dentro la maizena,

aiuto son sul cesso… e tiro la catena.

Il rutto che preparo mi esce a malapena, e in fondo mi domando: sei tu mia  Maddalena?

 

A’ la prochaine!          Menek,Rosa e canidi


Tourengänger: Menek, rossa

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 17. Februar 2017 um 12:06
Ci voleva una rosa di nome Rosa per farti FINALMENTE assaggiare la roccia senza cavi metallici... :-)

Bravi a tutti e due e il momento sta per arrivare, preparatevi... :-))

Cari saluti...

Angelo

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Februar 2017 um 13:24
Purtroppo Rosa ha dovuto assistere alla mia breve arrampicata...rosicava da bestia, ma si rifarà. Per il resto, a presto. Ciao
Menek

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Februar 2017 um 14:34
...e si rifarà su roccia magnifique!!!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 15:39
:)))

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 16:37
Ti chiamo settimana prossima... :-)

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Februar 2017 um 16:39
Ok...

veget hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2017 um 14:41
... le ultime parole famose " e di ravani oggi non se ne parla" Incredibile!
Guai se Ti mancasse!!! In questa occasione, il ravano vi ha regalato quell' angolino , che sicuramente vi farà tornare tra non molto per nuove emozioni.
Altri regali..... bellissimi fiori primaverili.....
Giornatona,questo S. Valentino......
Ciao carissimi!
Eu


Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Februar 2017 um 22:41
E' vero Eu, riesco sempre ad incasinarmi anche quando tutto sembra filare via liscio. Quelle Vie lì tra poco le "battezzo"... se va tutto bene.
Un abbraccione
Menego


Kommentar hinzufügen»