Becco di Filadonna, i giovani con me


Publiziert von Amadeus , 9. Januar 2017 um 18:46.

Region: Welt » Italien » Trentino-Südtirol
Tour Datum: 6 Januar 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 1023 m
Abstieg: 1023 m
Strecke:Albergo del Sindech al passo della Fricca, rifugio Casarota, passo Bus de le Zole, Becco Filadonna
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Casarota della SAT

Eccoci quà, con due baldi ragazzi(si fa per dire.....trentenni stagionati) spediti nella fredda mattina dell'epifania sui tornanti che da Rovereto, passando per Calliano, attraversano Fologaria e arrivano al passo della Fricca.
Freddo da cani un bel -4 ci aspetta mentre ci approntiamo per la salita, zaino, pile, giacche, guanti e via per il 442 ripido che si inerpica nel bosco; a dire il vero questo giro lo avevo fatto già tre anni fa con Pierluigi ed Irene, ma oggi si tratta di portare su due amici per iniziare a farsi le ossa in previsione di impegni maggiori, ed allora che Filadonna sia.
Un'ora ci vuole per arrivare al rifugio, piccolo spuntino e poi si inizia il lento progredire su un vasto anfiteatro che porta ancora i segni di un violento incendio di molti anni fà, poi il sentiero si fà più duro in prossimità del Bus de le Zole, quì lo sguardo ci permette di ammirare il gruppo dell'Adamello, il Brenta e poi a nord le cime del Sudtirolo, ma il freddo e soprattutto il vento fanno piombare il termometro a -8°.
Via spediti su un traverso sottocosta che ci permette di mascherare il gelido vento da Nord e di raggiungere l'ultimo tratto di roccette che superiamo aiutandoci con le mani. 
Poi siamo sulla cima, quì il vento ci sospinge talmente è violento, il tempo di qualche scatto, mani permettendo, poi prendiamo la via del ritorno; al rifugio ci aspetta un caldo pranzo e la fisarmonica di Laura.

Tourengänger: Amadeus

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt: Con questo freddo...
Gesendet am 10. Januar 2017 um 09:37
...è dura in questi giorni.
Meno male che i "giovani" non si sono lasciati scoraggiare e meno male che c'è un piatto caldo in rifugio.

Menek hat gesagt:
Gesendet am 10. Januar 2017 um 14:17
E meno male che c'è il "vecio" che li guida x monti... Ciaooo

Amadeus hat gesagt: RE:
Gesendet am 10. Januar 2017 um 21:24
Giusto, il grande vecchio :))))


Kommentar hinzufügen»