Val Bavona | Foioi (1718 m)


Publiziert von gmonty , 30. Oktober 2016 um 11:22. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:29 Oktober 2016
Wandern Schwierigkeit: T5 - anspruchsvolles Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Castello 
Zeitbedarf: 6:30
Aufstieg: 980 m
Strecke:8.1 km a/r

Ecco una escursione che ha bisogno di ben poche presentazioni, vista l'aura "mitica" che la circonda, e che non necessita di alcuna dettagliata descrizione dell'itinerario, viste le numerose pubblicazioni ad essa dedicata.

Oggi sono in compagnia di Alessandro froloccone, Daniele danicomo, Elena, Emiliano Poncione e Gianni Giansa.

Alcune informazioni sono comunque di interesse per chi avrà il piacere di percorre questa escursione : il sentiero, anche con erba un poco alta, è sempre abbastanza evidente; dopo il "barbacane" la traccia è individuata da numerosi segnavia rossi, che consentono lo svolgimento della salita fino al Corte di Fondo senza particolari problemi di orientamento. Solo nel pendio terminale tra il Riale delle Piode di San Marco e la cascina del Corte di Fondo la traccia va ricercata con attenzione in corrispondenza di un grosso albero caduto (si deve salire verso sinistra); in discesa invece va prestata attenzione in un tratto in falsopiano nel bosco subito dopo il "passaggio esposto" e soprattutto nel ricercare, giunti al Riale della Stadera, la giusta deviazione per il passaggio della "consceda" (freccia rossa su albero) in quanto la traccia (e alcuni bolli rossi) proseguono in discesa oltre tale punto (e non abbiamo capito dove vanno a finire).
I passaggi "chiave" della via (bellissimi) non presentano particolari problemi, tranne forse per un bel passo atletico (ben appigliato sul lato a monte) per il superamento del passaggio della "consceda" e per l'attenzione con cui in discesa bisogna fare il "passaggio esposto".

Se penso che di quasi quaranta escursioni in valle è solo la quarta che faccio in compagnia, i miei soci odierni mi perdoneranno per quanto gli faccio sapere ora: che all'approssimarsi della cascina del Corte di Fondo gli ho negato l'arrivo in compagnia per prendermi quei due minuti di solitudine che mi sono stati necessari ma sufficienti per emozionarmi, ancora una volta.

E siccome per alcuni di loro era la prima volta in Bavona, è tempo di lasciar loro parola..


Vista da danicomo:
alla mia settima via dell'Alpe in Bavona, per la più famosa e difficile ho voluto la compagnia di uno dei più appassionati conoscitori della valle, Guido gmonty.
Non è stato facile stanarlo perché preferisce l'esplorazione solitaria ma la via inquietava anche lui e non gli è dispiaciuto troppo condividerne la salita. Oltretutto si tornerà a camminare insieme, d'ora in poi, anche su altre montagne.
Aggiungo, alle parole tecniche di Guido, alcune considerazioni personali. In salita si trova, con relativa facilità, anche grazie ai bolli, la traccia. In discesa i bolli sono spesso di rovescio e l'errore è frequente.
Mai andare con il bagnato (noi abbiamo trovato solo un paio di punti bagnati e uno, quello delle tacche, è estremamente pericoloso), necessario piede sicuro, faticoso più per la tensione che per lo sforzo, mattina quasi tutta in ombra, pomeriggio quasi tutto in sole.
Degno modo di concludere la stagione alpinistica, bellissimo.....

froloccone
Escursione impegnativa senza tempo,sui passi di chi di con il sangue e il sudore ha costruito autentiche opere di ingegneria alpigiana.La Val Bavona,da me visitata dal basso per la prima volta è di una bellezza primordiale,selvaggia e unica.Grazie al "capogita" e a i compagni per la splendida condivisione e a presto.

Poncione
  Prima Val Bavona dal basso... uno spettacolo di colori, luci, ombre e misteri della natura. Già, perchè è veramente "misterioso" come l'uomo - di cui oggidì si è capaci solo di parlarne in termini negativi, manco fosse uno sport nazionale - sia stato capace di costruire con ingegno, acume e forza quello che abbiamo visto ieri. Oggi neanche siamo capaci di asfaltare una strada pianeggiante, ma tutti ci riteniamo "illuminati", "superiori" e "progrediti" rispetto allora: e la Val Bavona è tutto fuorchè ospitale e comoda come la vita di oggi... Ebbene, l'uomo ha saputo rendere accessibile per la propria sopravvivenza (e non per "benessere") un mondo verticale, ombroso, incassato tra montagne che viste dal basso hanno il potere d'annichilirti e renderti nullo al cospetto della natura.
Ringrazio gli amici coi quali ho condiviso questa forte esperienza sospesa tra fieri abissi di roccia, con menzione speciale ovviamente a Guido gmonty, che sa come muoversi in questi ambienti e in questa valle in particolare.


Giansa

Non possiamo che ringraziare i soci per l'invito e la guida in posti così ricchi di memoria, ingegno e sfida caparbia alla montagna.
Aver visitato l' alpeggio è stato come compiere un pellegrinaggio in un luogo mitico dove la sinbiosi tra uomo e montagna raggiunge livelli di sacralità.
A presto


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (22)


Kommentar hinzufügen

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 30. Oktober 2016 um 21:50
COMPLIMENTI a Tutti per la gran bella escursione in zone selvagge ed affascinanti...
Invoglia proprio di andarci, ma in punta di piedi e con il cuore e la mente aperta.
Il passato era spesso sudore, fatica e disagi estremi ma anche vero esempio di ciò che eravamo e di ciò che sapevamo fare..
Il presente e il futuro, spesso, sono acqua che corre verso il fittizio, il superficiale e il nulla..., purtroppo!

Salutoni a Tutti e Complimenti anche per le belle foto!

Angelo

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 31. Oktober 2016 um 08:31
Grazie Angelo,
quando vuoi sei sempre il benvenuto....

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 31. Oktober 2016 um 20:32
Grazie...

gmonty hat gesagt: Osservazioni ad uso dei miei soci e degli interessati
Gesendet am 31. Oktober 2016 um 08:29
Guardando bene alcune foto del libro su Foioi del Brenna si vedono distintamente i segnavia rossi; quindi la sua valutazione T5 è gia comprensiva dei bolli. Ho corretto quindi per coerenza la gradazione in T5, anche in rapporto ad altre gite cella valle con la stessa gradazione ma piu' "facili".

La Nora Cattaneo in "Storie e sentieri di val Bavona" cita già i bolli rossi, e dice che sono stati messi nel 1994.

Sempre il Brenna a proposito dell'accessibilità della forra del Rio di Foioi dice che è raggiungibile facilmente in soli due punti: al Corte di Cima e dal ripido pendio appena oltre il Riale della Stadera.... quindi molto probabilmente la traccia bollata che proseguiva verso il basso oltre il bivio per la "consceda" era proprio questo accesso

danicomo hat gesagt: RE:Osservazioni ad uso dei miei soci e degli interessati
Gesendet am 31. Oktober 2016 um 08:32
Bene,
vuol dire che ci saremmo incasinati tanto (con doppia su cascata finale), ma avremmo portato a casa la pelle.....

veget hat gesagt:
Gesendet am 31. Oktober 2016 um 20:32
Ciao a Tutti
Nel leggere le varie relazioni, mi sono reso conto dell' impegno , di chi ha programmato questa impegnativa escursione...I vostri racconti mettono in evidenza la "qualità" di quella valle e di chi lassù ha vissuto...Bravissimi, in particolare all'ideatore e Guida!!!
Buona Continuazione e buona montagna a Voi Tutti!!!
Eugenio



danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. November 2016 um 21:57
Ciao Eugenio e grazie,
speravo di esserci pure io al 13 al Dumenza ma son impegnato altrove.
Mangia e bevi anche per me....
Daniele

veget hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. November 2016 um 08:19
Mi dispiace per Dumenza. .. .Spero in una prossima. ...per il resto. ...mi darò da fare.
Buona continuazione
ciao
Eugenio

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 1. November 2016 um 13:53
Entrare nelle viscere e cuore di questi posti dimenticati,testimonianza di un passato a noi impensabile,credo sia una grande esperienza,un sincero complimenti a tutti,per le belle foto condivise ed emotive relazioni.
Questa primavera ho visitato,con un'umile ma lunga escursione,parte di questi luoghi ricchi di fascino,niente a confronto della vostra uscita,eppure ero rimasto impressionato.
Un saluto a tutti.
Alessandro

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. November 2016 um 21:59
Grazie Alessandro,
tante cose in val Bavona e non tutte difficili.
Se vuoi la prossima primavera ne facciano una plaisir, tutti insieme....
Daniele

paoloco46 hat gesagt: bravi
Gesendet am 1. November 2016 um 18:42
dovevo esserci anch'io. Bella gita ma, non avete mangiato e bevuto?

danicomo hat gesagt: RE:bravi
Gesendet am 1. November 2016 um 22:00
Solo al posteggio, troppo impegnativa....

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 2. November 2016 um 14:17
Bel giro ... bel gruppetto, bravi ... da veri intenditori !

ciao Giorgio

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 15:56
Grazie Giorgio,
se ti interessa accodarti in queste ravanate basta dirlo.....
Daniele

micaela hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 09:35
Che festa, ragazzi, e seguendo le orme di Guido, uno dei migliori conoscitori, appassionato quanto appassionante, nelle valli bavonesi! Fortunati voi, vi invidio.
Complimenti a tutti, ciao, Micaela.

Giansa hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 13:54
Grazie Mic, a presto!
Elena e Giampiero

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 08:52
Ehi, ragazzi! ma non sta durando un po' troppo a lungo, il vostro "a presto"? Sarebbe ora di rimediare!!!
Un abbraccio,condito da nuovo plauso per questa vostra bellissima, particolare, adrenalinica avventura bavonese!
Micaela

Giansa hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 18:49
Cara Mic , quel che conta è l' intenzione, e quella ci sarà sempre. Bacioni.

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 15:57
Ciao Mic, grazie....

gmonty hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 07:20
rifiuto totalmente la definizione di "migliore conoscitore" !
comunque sappi che bisogna tornarci. magari avrai l'occasione di essere anche tu fortunata e non piu' invidiosa ...
bye
G

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 08:48
Leggimi bene, Guido: ho scritto "uno dei migliori conoscitori" ed è quello che traspare dalle recensioni del gruppetto e dai commenti.
Mi auguro di essere tra i prossimi, lontani chissà, fortunati...
Ciao! Micaela.

Poge Pro hat gesagt:
Gesendet am 11. November 2016 um 21:24
Bello.
A questo punto qualcuno di voi dovrà accompagnarmi :))
Andrea


Kommentar hinzufügen»