Massa del Turlo / Giandolino -1959 mt- (da Le Piane di Cervarolo).


Publiziert von GAQA , 5. Oktober 2016 um 21:36.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum: 2 Oktober 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 750 m
Abstieg: 750 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate - Besnate - Autostrada Genova/Gravellona Toce - direzione Genova - Uscita Romagnano Sesia - Varallo - seguire per Fobello e deviare per Cervarolo - Alpe Le Piane di Cervarolo termine strada.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Camosci (privato Cai di Varallo). Rifugio Cerini (chiuso meglio informarsi).

Tempo incerto, meteo instabile. Nonostante tutto, voglia di organizzare un'uscita. L'amico asky e' appena tornato da Belfast, un buon motivo per ritrovarci e' andare in Val Mastallone, dopo un lungo periodo di assenza da questa stupenda valle laterale della Valsesia.

Giunti a Le Piane di Cervarolo 1219 mt, lasciamo l'auto, pochi spazi ai bordi della carrozzabile per il posteggio. Appena sotto la chiesetta, individuiamo il segnavia 620 per la Massa del Turlo. Valida alternativa, invece, proseguire fino al Rifugio Camosci 1219 mt, e dopo la sbarra che vieta il proseguimento ai veicoli a motore risalire liberamente il prato.

Attraversiamo Le Piane di Cervarolo, armonioso nucleo di case e baite sparse nel verde. Nel mezzo di questa bellissima prateria c'è : il Rifugio Cerini (sembrerebbe chiuso). Giungiamo ad un bivio, denominato : Sella Vaneccio 1297 mt; a sinistra, il sentiero 621 scende in Val Sabbiola che e' una laterale della Val Mastallone che a sua volta la Val Mastallone e' una laterale della Valsesia. Rimaniamo sull'evidente sentiero 620 per la Massa del Turlo. Entriamo in tratto boschivo : misto faggi e betulle, dopodiche' il sentiero traversa totalmente immerso nella fitta vegetazione uscendo allo scoperto sulla dorsale erbosa.

Camminando sull'ampia cresta, si raggiunge in un primo momento : la Cima Ventolaro 1620 mt, anonimo motto erboso caratterizzato e rappresentato da qualche cumolo di sassi in pietra ad indicare la vetta. Sempre su evidente percorso, e sempre ben segnalato, si prosegue sulla dorsale aggirando qualche facile roccetta affiorante, raggiungiamo senza complicazione la : Massa del Turlo 1959 mt.

Nebbia, nebbia, nebbia ! Peccato ! La Massa del Turlo é una cima estremamente panoramica, non oggi ovviamente.

Mentre scendiamo ripercorrendo il medesimo itinerario di salita, conosciamo sul sentiero : Rossella e Matteo che c'invitano al Rifugio Camosci (privato CAI di Varallo), gestito da loro e il "Gruppo Camosci". In questa maniera concludiamo la giornata nei migliori dei modi, tra : ottimi piatti Piemontesi (Paniscia Novarese), buon vino, tanta accoglienza e simpatia da parte loro.

NOTE : Sentiero segnalato e sempre in evidenza fino alla Massa del Turlo, itinerario che si percorre senza problemi e difficoltà tecniche.

Tourengänger: GAQA, asky


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 6. Oktober 2016 um 00:32
Bel giro Ale, e bentornato aski. Peccato per il tempo, ma comunque affascinante.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 6. Oktober 2016 um 10:12
Ciao Emi ! Grazie !
Una bella giornata autunnale tra nebbie e gran finale al Rifugio Camosci.
Le poche schiarite nel cielo,lasciavano intuire un grandioso ambiente.Da ritornare a breve:):)
Ciao Alessandro.

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 6. Oktober 2016 um 15:58
Ciao Ale! Sempre belle quelle zone, peccato per la meteo...comunque, cima portata a casa!!!!
Bravi!
Graziano

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 6. Oktober 2016 um 18:05
Ciao Graziano,una classica della "bassa Valsesia",che in giornata meteo favorevole,avrebbe reso al massimo.Nonostante tutto,piacevole giornata.
Alla prossima:)
Alessandro


Kommentar hinzufügen»