Colle della Vecchia -2185 mt- (da Piedicavallo).


Publiziert von GAQA , 15. August 2016 um 18:37.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:13 August 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:15
Aufstieg: 1150 m
Abstieg: 1150 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate-Besnate-Autostrada A26 direzione Genova-Uscita Romagnano Sesia-Gattinara-Superstrada per Biella-direzione Valle Cervo-Piedicavallo.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio della Vecchia 1872 mt.

Bella escursione,nella selvaggia e aspra Valle Cervo.Condivido la giornata con Andrea,reduce da un bel giro,del giorno precedente,al Passo del Maccagno dalla Val Vogna.Amante di questi luoghi solitari,suggestivi angoli appartati Piemontesi,ricchi di storia e tradizione,accetta volentieri,il mio invito ad esplorare il Biellese.

Il Colle della Vecchia 2185 mt,e' un valico alpino,che unisce: Piedicavallo (BI) in Valle Cervo,a Gaby (AO) nella Valle di Gressoney.La mulattiera e' stata finanziata dal senatore Federico Rosazza,famoso per aver realizzato numerose opere a favore della popolazione della Valle Cervo.Una di queste,e' l'iscrizione su un masso,della "Leggenda della Vecchia",incisione datata 1877,dai più capaci scalpellini d'epoca della valle,la leggenda si ricollega al periodo Celtico.


Giunti a Piedicavallo 1035 mt,lasciamo l'auto,ben posteggiata,arrivando al mattino presto,la possibilità di parcheggio e' buona.Individuiamo il segnavia E50,per il Colle della Vecchia.L'itinerario si svilupperà,su mulattiera,alternando tratti in cui,si traverseranno delle ganne o massi stabili,accatastati uno con l'altro.In alcuni punti,invece,la mulattiera,verrà sottomessa dalla fitta vegetazione,molto selvatica e selvaggia,ambiente ideale per le vipere.Dico questo,perché durante il cammino,c'intratteniamo in discorsi del genere,con uno studioso e ricercatatore di vipere;oltre a rassicurarci che non è facile l'incontro con questi esemplari,e non e' detto che possano mordere.Se ignorate sono dei rettili innocui,che sostanzialmente hanno la loro importanza nell'ecosistema.Detto questo,la zona del Biellese,non sarà mai ai livelli,di certi ambienti della Val Grande,dove per esempio,nella zona Bocchetta di Vald,stando ad alcuni studi,si stimano 40 esemplari di vipere,perlopiù Aspis,in 1 ettaro di terreno.

Tornando all'itinerario,passando per i ruderi e baite dell'Alpe Rosei 1186 mt,si proseguirà per il Rifugio della Vecchia 1872,poco sotto giace il Lago della Vecchia 1858 mt.L'ultimo ripido tratto,porta all'apice del Colle della Vecchia 2185 mt,entrando in Valle d'Aosta,si aprono scenari e fantastici scorci panoramici,sulla Valle di Gressoney e notevole colpo d'occhio,sui 4000,riconoscibili: Breithorn-Polluce-Castore -gruppo del Monte Rosa. La discesa avviene per il medesimo itinerario di salita.

NOTE :Sentiero sempre in evidenza e privo di difficoltà.Zona scarsamente frequentata,ma molto suggestiva la cornice di cime dall'aspetto severo,che caratterizza la Valle Cervo.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

rochi hat gesagt:
Gesendet am 15. August 2016 um 20:47
Bel giro introduttivo sulle prealpi Biellesi. In quella zona ce n'è da fare....
Bravi, Ciao!!!
R.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 07:54
Ciao Rochi,la zona merita,e come mi hai risposto ad un commento precedente,con la dovuta organizzione,sarebbe interessante fare,varie traversate essendo la zona,contesa tra Biellese,Valsesia e Valle d'Aosta.La Tre Vescovi ne' un esempio,cima che unisce tre valli.
Alla prossima:)
Alessandro.

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 02:40
Bellissimi posti, in zone poco conosciute e un po' defilate.
Bravo Ale.
Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 07:56
Ciao Emi,bella e appartata valle,le cime che ci sono ti piacerebbero,sono sicuro,magari in autunno si potrà tornare:)
Alessandro.


Kommentar hinzufügen»