Schwarzhorn mt 3146


Publiziert von turistalpi Pro , 31. Juli 2016 um 14:37.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Unterengadin
Tour Datum:30 Juli 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 6:30
Aufstieg: 850 m
Abstieg: 850 m
Strecke:come waypoints

Meteo perfetta per salire un 3000! Quindi saliamo allo Schwarzhorn nella zona del passo Fluela (infatti il nome è denominato Fluela Schwarzhorn) da noi già salito anni fa. Questa gita è anche un esame direi finale sulle possibilità di Pinuccia di salire anche a quote intorno ai 3000 utilizzando l'attuale  dotazione di occhiali da sole. Lasciamo l'auto nel parcheggio poco sotto il passo Fluela già abbastanza pieno di auto....oggi c'è un incredibile affollamento....d'altra parte lo Schwarzhorn è dopo il Languard forse il 3000 più frequentato. Lungo il primo tratto del sentiero e fino anche dopo lo Schwarzchopf e lungo il traverso successivo è bello viaggiare tra tantissime pianticine di Genziane lutee. Bel panorama sui Radont e come si nota il regresso del piccolo ghiacciaio ormai in fase di dissolvimento.....Escursionisti che vanno e che vengono...ma non è che diano poi fastidio...ad eccezione di una ragazza la cui voce antipatica si può sentire in tutta la valle (e non è di lingua italiana.....). Finito il lungo traverso si sale sempre comodamente al bivio con il sentiero della Fuorcla Radont e poi alla Schwarhornfurgga....breve sosta. Tutto bene finora per il test ottico...Cambio occhiali e poi ripartenza. Bellissima, non faticosa e fantastica la salita per l'elementare sentiero ben tracciato. Specie sulla parte alta la salita è oltremodo gradevole.....e nonostante le persone. Arrivo in cima e vedo un'antenna che quasi mi fa credere che non ci sia più la grande croce in legno...Invece l'antenna è stata appena montata da un radio amatore intento a colloquiare con il mondo (...bravo.....bravo: terminologia radio-amatoriale). La croce c'è ancora! Arriva Pinuccia e scegliamo un comodo terrazzino roccioso per fare la nostra sosta pranzo. Certo che con queste giornate è veramente entusiasmante mangiare sulla vetta di un tremila e Pinuccia non sta nella pelle....Il radio amatore dopo un po' smonta l'antenna e riparte. Faccio un po' di foto comprese alcune panoramiche che non avevo mai fatto finora...La nuova fotocamera è eccezionale anche se ovviamente devo conoscerla di più. Ormai sono poche le persone per cui si gode maggiormente del sito (temperatura ottima, no vento e cielo quasi completamente sereno...solo nuvole verso sud). Ora scendiamo e parliamo di tutto questo ben di Dio che ci circonda. Il percorso non è particolarmente lungo per cui ce la possiamo prendere molto comodamente. Sono contento perché finalmente anche Pinuccia ha potuto stare in alto e vedere...la montagna e la natura è una sua profonda passione. Gli ultimi occhiali hanno quasi del tutto risolto il problema dei cristallini da 30 diottrie che le hanno evitato la cecità. Rimane solo da provare  il test su ghiacciaio su cui ho qualche dubbio per un esito senza disturbi. Alla prossima....

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»