Zurück nach Hause


Publiziert von genepi , 20. Juli 2016 um 21:52.

Region: Welt » Schweiz » Wallis » Oberwallis
Tour Datum:17 Juli 2016
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-VS   I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 900 m
Abstieg: 900 m

Durante questo giorno eravamo ritornato dal Binn. Per questo ci eravamo svegliati un po' più presto per salire i primi pendi sotto la Rossa nella freschezza del mattino. Ecco avevamo comminciare a camminare presto per attraversare la piana del Dèvero.
Dopo, verso il Rifugio Castiglioni del CAI, il sentiero comincia a salire verso il Pian della Rossa. Ci sono tanti sentieri che non è facile trovare il percorso giusto. La sola cosa é che non si deve seguire il fondovalle. Si deve salire i pendii verso la destra per raggiungere il sentiero che sale del Crampiolo.
Dopo s'incontra qualche tratti ripidi che attraversano rocce. Dopo di là si raggiunge il Pian della Rossa, conca che si trova tra il antico giacchaio che scendeva del Cervandone e la cengia che sale verso est.
Arrivato al Pian della Rossa, si vede dovè si deve proseguire: il sentiero è evidente e sale verso la destra sotto blocchi rossi.
Una volta che i blocchi sono raggiunti si deve proseguire verso la sinistra fino alla parete della rossa. Là, si trova la famosa scala di 8 metri. Non è tanta impegnativa. La scala per se non è il problema. Il passagio chiave si trova dopo, su una cengia che si deve attraversare. Se si fosse neve di là, sarebbe problematica. Dopo la cengia si deve ancora salire un po' con aiuto delle mani... ma presto si trova in un terreno più piano.
Sul piano no si deve sbagliarsi. Anche se sarebbe tentato di attraversare il piano colla pietraie, è meglio seguire i segni ed andarsene verso est.
Dopo qualche saliscendi si raggiunge il Passo della Rossa.
Von dort an, ist Deutsch angesagt.
Vom Geisspfad geht ein guter Weg zum See hinab. Man kann ihn kaum verpassen da er gut markiert ist. Der Weg geht um dem See und steigt ein bisschen um eine Mulde zu erreichen. Diese steigt direkt zum Manibode hinab.
Weiter unten kann man noch zum Mässersee abzweigen. Diesmal hatte ich mich entschlossen direkt zum Manibode abzusteigen.
Weiter geht es im Wald hinunter bis zum Hofersand.

Tourengänger: genepi


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»