Monte Orsa -998 mt- & Monte Pravello -1015 mt- (da Viggiu').


Publiziert von GAQA , 21. März 2016 um 20:10.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:20 März 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Lago Ceresio   I   CH-TI 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 550 m
Abstieg: 550 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate-autostrada A8 direzione Varese-Uscita Gazzada-Tangenziale di Varese-Cantello-prima della dogana confine di Stato Gaggiolo (I)-Stabio (CH),nei pressi della rotatoria,seguire per Viggiu'-risalire per colle Sant'Elia seguendo i cartelli stradali turistici (color marrone) Linea Cadorna-parcheggiare al primo segnavia per Mt.Orsa-Mt.Pravello.

Gran bella domenica mattina trascorsa in compagnia dell'amico Teo e il collega Giorgio, valorizzando al meglio un'area della fascia Prealpina Varesina che tuttora conserva al meglio l'opera di fortificazione militare costruita all'epoca della Prima Guerra Mondiale dal Generale Cadorna, ovvero la: Linea Cadorna. Gita ad anello breve, intensa e interessante. Per gli appasionati di reperti storici é un escursione imperdibile da fare assolutamente.

Giunti a Viggiu' 461 mt, proseguiamo risalendo in auto la strada provinciale seguendo i cartelli stradali turistici, color marrone: "Linea Cadorna", in direzione del Colle Sant'Elia. Parcheggiamo appena notiamo i primi segnavia escursionistici color giallo che indicano: il Monte Orsa e Monte Pravello. Ci troviamo esattamente al primo tornante nei pressi di una cappelletta votiva, mulattiera ribattezzata: "Sentiero degli Alpini" 530 mt.

Lasciamo l'auto in uno slargo poco oltre la cappelletta, ben posteggiata, in modo tale da non ostacolare la viabilità. A piedi risaliamo la ripida mulattiera che taglia notevolmente la strada carrozzabile. Raggiungiamo un bivio 630 mt circa: volendo in questo punto essendo sufficentemente spazioso per qualche auto é ancora possibile raggiungerlo con veicoli a motore senza dover utilizzare la mulattiera. Dopodiché un cartello di divieto sulla carrozzabile obbliga la sosta e il proseguimento a piedi.

Quindi: al bivio in questione segnalato anche da cartelli indicatori inizia il giro ad anello. Decidiamo di proseguire verso sinistra, lasciandoci sulla destra la carrozzabile che prosegue in direzione del Monte Orsa, soluzione che utilizzeremo al ritorno. Il sentiero é ben segnalato e ci avviamo verso il Monte Pravello nostra prima meta. Inizialmente l'itinerario si sviluppa su mulattiera ripida, poi un bel sentiero che alterna tratti di falso piano aggirando tutto il versante ombroso Nord-Ovest della dorsale: "Pravello-Orsa". Durante la camminata calpesteremo neve dura per lunghi tratti. Il sentiero termina in prossimità di un'insellatura che ha la funzione di bivio. Ora: a sinistra e' indicato il Monte Grumello che scende verso Porto Ceresio, invece a destra e' indicata la via per il Monte Pravello che raggiungeremo risalendo la boscosa cresta, agevole e ben segnalata, porgendo le dovute attenzioni ad alcuni tratti innevati da neve dura e gelata.

Raggiunto il Monte Pravello 1015 mt, sostiamo ammirando il bellissimo panorama sul Ceresio e le Prealpi Luganesi. Dopodiche', proseguiremo l'escursione e intercetteremo il sentiero, ben segnalato, da pannelli indicatori con dicitura: "CAMMINAMENTI MONTE ORSA" . In evidenza le imponenti opere militari, tuttora all'avanguardia, ben conservate nel corso dei numerosi decenni, visto e considerato che la "Grande Guerra" e' stata combattuta a Nord Est delle Alpi. Leggendo alcuni pannelli integrativi presenti durante il percorso si scopre che il sistema di fortificazione venne gia' ideato nel lontano 1872. Il Generale Cadorna agli inizi del Novecento fece semplicemente completare l'opera non tanto per esigenze belliche ma per dare lavoro alle "masse", di conseguenza: il motivo principale è l'aspetto sociale. Infatti come accennavo in precedenza gli Austro-Ungarici alleati con gli Imperi Centrali, avanzarono da tutt'altra parte tranne che sul territorio Prealpino che si affaccia al Ceresio. L'apparato difensivo della "MONTAGNA FORTIFICATA" e' costituito da: gallerie, cannoniere, bunker, camminamenti, postazioni per artiglierie e mitragliere. Tutto cio' appena descritto e' collocato sulla cresta che collega: il Monte Pravello al Monte Orsa e l'esplorazione di questi reperti storici é molto facile e agevole.

Dopo aver percorso la cresta di collegamento tra le due cime ed aver ammirato le fortificazioni militari, eccoci anche sul: Monte Orsa 998 mt. Sostiamo brevemente ancora qualche minuto rilassandoci con l'eccellente belvedere. Dopodiché prenderemo il sentiero per Viggiu', ben segnalato, che si ricollegherà alla strada carrozzabile tornando cosi' al bivio situato 630 mt descritto in precedenza, chiudendo il giro ad anello. Quindi mulattiera e ritorno all'auto nei pressi della cappelletta votiva a 530 mt.

NOTE : Sentieri segnalati abbastanza bene, escursione interessante dal punto di vista storico. Entrambe le vette nonostante la modesta altitudine regalano panoramiche stupende sul Ceresio e il resto della catena Prealpina e Alpina, unica nota stonata e' l'antiestetica antenna ripetitore in cima al Monte Orsa. Classificazione tecnica T2 agevole.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (7)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 21. März 2016 um 20:24
Quante volte ho sentito cantare "i pompieri di Viggiù! :)))

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 22. März 2016 um 10:27
E' vero...:)....sempre informato nei dettagli:)
Ciao Alessandro....

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 21. März 2016 um 23:16
Bellissima giornata che ha premiato la vostra costanza, caro Ale: due cime poco frequentate, che meritano comunque molta attenzione per gli aspetti che non hai mancato di sottolineare.
Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 22. März 2016 um 10:39
Ciao Emi.
Periodo in cui mi piace valorizzare sentieri di "casa".Sarebbe un peccato ed un'ingiustizia snobbare questi luoghi.E pian piano,mi sto accorgendo che le vicine Prealpi possono offrire molto :)...
Ci sentiamo...
Ciao Alessandro

gbal hat gesagt:
Gesendet am 28. März 2016 um 15:35
E' un bel giro questo ma visto che sei anche "runner" ti suggerisco una corsa domenicale (FIASP) che suona più o meno "In giro al Monte Orsa", è indetta in febbraio e parte, se non erro, da Marzio e fa parte del tuo giro.
Bravi

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 28. März 2016 um 23:26
Ciao Giulio.
Grazie del suggerimento! Per pareggiare i conti,ti consiglio io invece,il Sentiero Strona 18 km da fare in bici,considerando che ultimamente hai sfiorato le mie zone.Se non l'hai gia' fatto,e' molto interessante,si parte da una frazione di Gallarate e sbuchi al porto della Torre ovvero la diga del Ticino,nella parte bassa di Somma Lombardo,passando per zone boschive suggestive..
Alla prossima :):)
Alessandro..

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. März 2016 um 15:02
Grazie Alessandro.
Cercherò i dettagli sul Web e credo che una volta o l'altra lo proverò.
:):):)


Kommentar hinzufügen»