Monte Lema, Poncione di Breno, Monte Magno


Publiziert von Poge Pro , 24. Dezember 2015 um 19:28.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:19 Dezember 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo Tamaro-Lema 
Aufstieg: 2040 m
Strecke:27,9 km a/r
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Miglieglia. Uscita Lugano Nord (percorso più lineare), seguire per Ponte Tresa fino al bivio per Pura, Curio, Novaggio e poi Miglieglia.

Parto per questa escursione senza aver programmato un giro preciso, di volta in volta valuterò dove andare e cosa fare. L'unica cosa certa è la salita da Miglieglia al Monte Lema ... poi si vedrà.

Già dal parcheggio mi accorgo di aver preso un ottimo ritmo. E' deciso: oggi sarà un'escursione "sportiva". Inoltre la giornata e le temperature sono ideali e permettono di non sudare troppo.

Allora via sul Monte Lema, discesa al Passo di Monte Forcola, veloce salita su terreno libero al Motto Croce e poi traversata al Rifugio Campiglio (bellissimo questo tratto). Risalgo al Monte Lema dal versante italiano e inizio la traversata verso il Poncione di Breno che raggiungo poco dopo.

Da qui valuto la possibilità di arrivare fino al Monte Pola e poi scendere in valle dal Passo d'Agario.

Mi incammino lungo il sentiero ma una volta giunto sul Monte Magno un'altra occhiata alla mappa mi fa desistere dal continuare, scendendo a Mugena dal Passo d'Agario forse rischierei di fare troppo asfalto per tornare a Miglieglia e oggi proprio non mi va.

Ritorno quindi al Zottone dove scendo verso Breno passando dalle "Torri" anche perchè teoricamente l'altro sentiero dovrebbe essere momentaneamente chiuso agli escursionisti. Da Breno un bel percorso ciclabile riporta verso Miglieglia, verso metà percorso faccio una disgressione a Maglio e poi affronto l'ultima risalita fino al parcheggio, riuscendo pure a scorgere due caprioli a poca distanza dal paese.

Belle zone, dove i tanti sentieri permettono di combinare giri su misura. La prossima volta salirò dalla Val Veddasca.



Però prima di lasciarvi vorrei spendere un apprezzamento per la caccia moderna senza l'utilizzo di armi da fuoco.

Non sparano più ai cinghiali ... li fanno morire dal ridere !!!!!





Va bè ... scusate ... deve essere la mancanza di ossigeno al cervello....

Tourengänger: Poge


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 25. Dezember 2015 um 12:44
Grande Andrea!!!!!!! Io Sono un Cinghiale!!!!!!! :)))) Auguri di buon Natale!!!!

Poge Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. Dezember 2015 um 21:15
Auguri anche a te!
A.

stygyse hat gesagt: Quanti cinghiali morti hai visto?
Gesendet am 26. Dezember 2015 um 01:53
Hai dimenticato menzionare se - e in caso si, quanti cinghiali morti hai visto... ;) Questo tipo di caccia mi piace decisamente... ;)
Auguri di buon Natale!
Ursula

Poge Pro hat gesagt: RE:Quanti cinghiali morti hai visto?
Gesendet am 26. Dezember 2015 um 09:41
Ciao Ursula.
Di cinghiali nessuno, piuttosto ero io che rischiavo, ridendo lungo il sentiero dopo che ho visto il cartello e pensato alla barzelletta.
Auguri anche a te.
Andrea


Kommentar hinzufügen»