Pizzo del Rovale m.2456


Publiziert von Poncione , 2. November 2015 um 22:44. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:31 Oktober 2015
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 8:30
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Strecke:come Waypoints

Un magnifico sabato autunnale... dopo "consultazione" con Ale froloccone in cui si valuta qualche opzione in Ticino, arriva a sorpresa la bella proposta di Giampiero ed Elena: Val Bognanco o Valsesia. Sono ambedue valli conosciute più di nome che di fatto, dunque l'idea ci attrae e accettiamo molto volentieri. La scelta ricade su una cima di cui, francamente, non ho mai sentito parlare, ed anche su Hikr si trova soltanto un paio di visite, di cui una pochi mesi fa'.
I nostri "ciceroni", stampata e messa in zaino una delle due relazioni ci facilitano le cose, ma anche le cartine si rivelano utili alla causa, ed alla fine, se si esclude qualche nostra involontaria "lungaggine" dovuta alla scarsa conoscenza del territorio, ci portiamo sotto la cima dopo aver superato l'Alpe Dorca e i laghi di Variola, in un bellissimo ambiente alpino e in un magico e quantomai luminoso scenario autunnale. L'avvicinamento è lungo, dunque si tratta più di sviluppo che di vera e propria ascesa, in cui anche il dislivello è relativamente contenuto: dai laghi di Variola ci agganciamo alla cresta est del Pizzo del Rovale senza transitare dal passo Variola, nel primo vero strappo della giornata. Al culmine dello strappo un profondo e scavato intaglio di 4-5 metri d'altezza (ma diciamo pure canyon) c'impedisce l'avvicinamento all'impressionante pala conclusiva, dunque dobbiamo scendere brevemente per una provvidenziale e comoda cengia erbosa a sud che ci porta proprio all'imbocco del "canyon", permettendoci di superarlo agevolmente. Proprio mentre ci portiamo sotto la pala, due ragazzi provenienti dalla Val Divedro cominciano ad arrampicarsi sopra di noi verso la vetta, e ne studiamo i movimenti per capire cosa ci aspetta: si nota chiaramente, dopo un primo strappo ripidissimo, un intaglio con un piccolo torrione in cui occorre qualche piccola acrobazia facilitata da un cavo metallico. Raggiunto il punto chiave non resta che testare la qualità del cavo ed issarsi su una placca in cui senza l'aiuto ulteriore di una stretta cengia intagliata, passare sarebbe alquanto problematico: con le dovute cautele passiamo tutti e quattro il delicato passaggio, e con un ulteriore strappo ripidissimo giungiamo alla croce di vetta. Il panorama è davvero da leccarsi i baffi... un autentico belvedere sul Monte Leone, il Breithorn occidentale e il trittico del Sempione, senza contare tutto il resto, in quanto la vista si spinge sino al Disgrazia e forse anche oltre. I due ragazzi (circa ventenni) che ci hanno preceduto di poco in cima sono due autentici "veterani" di questa cima, ed uno di essi è già alla sua quarantesima ascesa (!): veri complimenti, anche perchè da dove son saliti son quasi duemila metri di dislivello.
Mangiamo, un po' di foto, quindi discesa, in cui il passaggino attrezzato ci dà il nostro bel daffare, soprattutto al sottoscritto che non ama affatto disarrampicare. Riprendiamo la cresta "interrotta" dal canyon portandoci al Passo di Variola, da dove liberamente e senza percorso obbligato scendiamo all'Alpe Variola di sopra, congiungendoci al comodo sentiero del GTA che ci riporta sul tragitto dell'andata poco prima dell'Alpe Dorca: da lì in poi non c'è più storia.

Direi che come prima uscita in Val Bognanco non è affatto male, ed anzi la scelta di Elena e Giampiero sia stata quantomai azzeccata, dunque a loro un enorme grazie: oltretutto il Pizzo del Rovale è cima per niente banale e di soddisfazione, sia per l'avvicinamento che per l'ambiente e il panorama mozzafiato. Ennesima bellissima giornata di montagna... avanti così.

Valutazione tecnica: San Bernardo-bivio Alpe Dorca T1; Bivio Alpe Dorca-Alpe Dorca T2; Alpe Dorca-attacco cresta ovest T3; Intaglio-Vetta T4; Passo Variola-Alpe Variola di sopra T3.

froloccone

Il problema di quando si visita una valle nuova,è che si aggiunge altra "carne al fuoco"...........E la grigliata diventa "devastante".................. Sarà per i colori,sarà per il posto nuovo,sarà per le cime alte  imbiancate,ma questa alta Val Bognanco è davvero un paradiso!!!!!!!!  Questa cima,per nulla banale,ci ha dato soddisfazione e ci ha regalato,complice anche una giornata stupenda ,un panorama "super" ..Elena e Giampio non sbagliano un colpo!!! Ringrazio i tre soci per l'ottima condivisione e per il buon brindisi finale...............................................davvero dissetante....................

Tourengänger: Poncione, froloccone, Giansa


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (24)


Kommentar hinzufügen

Max64 hat gesagt:
Gesendet am 2. November 2015 um 22:49
Bella cima
balenava in testa anche a me....stessa sintonia?
ciao ragazzi
Max

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. November 2015 um 23:02
Ciao Max, davvero bellissima, un'autentica e gradita sorpresa... consigliatissima, non te lo dico neppure, e "salibile" anche dal lato opposto.

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 16:09
A saperlo....

Max64 hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 16:59
Questo week-end sono rimasto al palo.
Visita parenti...mare niente montagna.
Mi rifarò domani
ciao

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 06:46
..Anche per me sconosciuta...
Bravi tutti, ciao

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:16
E' che il Ticino ci "distrae" e non diamo un giusto occhio alle nostre cime e valli... errore, grosso errore.

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 08:13
Bella soci,
bellissimo ambiente in giornatona, bravi
Daniele

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:18
Grazie Dani, davvero tutto fantastico e meritevole di grossa attenzione... intristisce vedere però come la bassa Val Bognanco sia tutta desolazione e rovina, dopo un passato sicuramente fulgido.
E ripensando quanto scritto sopra a Francesco, capisco perchè mediamente preferiamo il Ticino.

veget hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 08:31
Bravissimi tutti,
Dagli ideatori a chi si è lasciato guidare verso questo intrgante "dentone", con quel canalino finale....
Dopo questa scoperta, un pensierino al più "facile" versante sud-est del Giezza ??( mia valutazione)mentre il Nord, sicuramente alla vostra portata, in altra stagione!!!
Complimenti !!!!
Ciao
Eugenio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:20
Grazie Eugenio,
gran merito a Elena e Giampiero... il Giezza sicuramente potrebbe capitare di visitarlo, in quanto molto attraente visto da qualunque angolazione.
Ciao

tanuki hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 10:40
Ma la regola "Sabato maniche corte=Domenica Bronchite" vale solo per me?

Pazzi!

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:23
Bella domanda, Silvia...
E' la risposta però che mi manca. :)

tanuki hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 14:52
È la domanda il nostro chiodo fisso.

cit. Matrix (o Ennio Doris, non ricordo mai) :)

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 21:52
E' il non saper mai la risposta la nostra maledizione.

cit. Conte Caramella :)

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 11:30
Bravi e bellissima zona....a me totalmente sconosciuta.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:25
Il guaio, Alex, è che come ha scritto Ale qui l'arco d'interesse sta allargandosi alquanto, perchè sinora è stato impossibile o quasi trovare qualche zona che non piacesse. :)
Ciao grazie

Menek hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 11:34
Fighescional raga...fighescional!

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:26
Hai ragione Dom, hai ragione. :)

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 12:13
Bella montagna! Bravi x 4 ! E che "veterani" !
Ciao Alessandro.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 13:27
Quei ragazzi ci hanno davvero stupito, ma essendo di casa è normale che amino tanto questo posto. Come dargli torto?
Grazie Alessandro, ciao

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2015 um 17:41
Bravi, Ragazzi, poco visitata questa bella cima. Ciao, comply

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2015 um 20:15
Grazie Roby!!!! Tu ne sai qualcosa.............A presto!!!! ALE

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2015 um 18:38
Che bella zona...

Che stupenda cima...

Che gran bel reportage fotografico...

Che "griglia" devastante certamente... ma la "carne" in montagna ha più gusto, sopratutto quando "assaggiamo" nuove e sorprendenti zone... :-)

BRAVI Tutti... e salutoni!

Angelo

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2015 um 20:35
Grazie Angelo e Ele!!!!!!!!! Verissimo!!!! A presto !!!!! ALE


Kommentar hinzufügen»