Palanzone mt 1436+Bolettone mt 1317 - anello dall'alpe del Vicerè sui monti dorati


Publiziert von turistalpi Pro , 22. Oktober 2015 um 21:39.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:20 Oktober 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 800 m
Abstieg: 800 m
Strecke:come da waypoints

Oggi con Pinuccia sfruttiamo la magnifica giornata d'autunno sulle montagne sopra casa. Non saliamo a piedi da casa come abbiamo fatto altre volte ma partiamo più in quota dall'alpe del Vicerè. Dopo un buon caffè al bar dei cacciatori seguiamo la "storica" stradina per la capanna Mara. Breve sosta e la giornata sembra fatta apposta per centellinare il tempo trascorso in montagna. Ripartiamo sul percorso normale per il Palanzone e dopo altra breve sosta alla bocchetta di Palanzo saliamo per la ripida cresta sud del Palanzone fino alla vetta. Non c'è nessuno, ottimo per un pic nic familiare ( oltretutto è su questo monte che 43 anni fa ci siamo conosciuti....). Anche se successivamente sono arrivate due o tre persone con simpatici cani la sosta pranzo seduti sotto la cappelletta è stata molto apprezzata....Scendiamo lungo la cresta nord est verso la Colma di Sormano ma al monte Bul tagliamo dritti nei prati sino a prendere il sentierone che dalla Preaola porta al rifugio Riella aperto anche oggi, breve sosta e poi ripartiamo seguendo il classico e domenicalmente frequentatissimo sentiero sino alla bocchetta di Lemna oggi pressochè deserto. L'affascinante giornata ci invita poi a salire per la cresta est al Bolettone. Sosta panoramica sotto la croce di vetta. Saliamo almeno una o due volte l'anno e non mi sono mai accorto del libro di vetta....Ora lo noto e quindi scrivo...Pinuccia ora che si fa? Abbiamo tre o quattro possibilità di scelta e Pinuccia sceglie per me la più bella e cioè scendiamo dritti lungo la costa sud detta " dei pini" per poi tagliare verso est e congiungerci alla strada normale che arriva all'alp del Vicerè. La discesa è fantastica tra l'erba gialla ed i pini scuri e poi il sentiero piano che traversa  con sopra uno spettacolo fantastico: sembra proprio un quadro di uno dei nostri pittori preferiti  e cioè Monet(vedasi ultima foto). Il giallo dell'erba alta, il blu del cielo ed i colori verde marroni degli alberelli sopra le nostre teste che sembravano messi lì appositamente dal nostro pittore...Invoglia con questo tempo tornare...peccato la bassa quota.Sostiamo su una panca per ammirare questo paradiso e l'atmosfera tenue autunnale che fa da cornice agli stupendi colori...e poi per stradina arriviamo a malincuore al parcheggio. Pinuccia al settimo cielo e non è molto stanca. Le foto sono inferiori all'affascinante realtà e questo a due passi sopra casa!! (ma solo nei giorni feriali.....)

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

brunoz hat gesagt:
Gesendet am 23. Oktober 2015 um 10:20
Ciao! Che meraviglia, un romantico ritorno al Palanzone! E sono felicissimo di vedere Pinuccia in buona forma! Bravissimi! Un abbraccio. Bruno.

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Oktober 2015 um 21:40
Grazie delle tue belle parole....Pinuccia non è però ancora molto in forma perchè risente delle pluricadute dei giorni scorsi in paese.....ci vorrà ancora parecchio tempo. Auguri a Madalin, a te ed a ....Toto di stare in buona salute sui monti! Ciao Enrico


Kommentar hinzufügen»