Sara' ma per me' se ne aprofittano


Publiziert von Daniele66, 9. Juli 2015 um 21:04. Diese Seite wurde 587 mal angezeigt.

Solito periodo di vacanze,solito periodo che dopo lunghe escursioni primaverili si vuole fare qualcosa di piu' o meno importante,qualche montagna un po' distante da casa, montagna che forse non la rifaresti piu' o sara' un po' piu' scomoda rispetto ad altre vicine a casa.Quidi due conti.....autostrada,impianto di risalita (dove c'e' )peccato non sfruttarlo,la mezza pensione,escluso il bere,varie ed eventuali,la cima il ritorno,non vuoi farti una birretta ...........per finire speriamo che il tempo(unico particolare gratis)ce la faccia buona.Quanto si spende x una cima?



Kommentare (10)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 9. Juli 2015 um 21:54
Giusto rilievo...
Tuttavia non credo che nei mesi invernali la musica cambi più di tanto, anzi. L'unico vantaggio dei mesi estivi è che certe montagne in altri periodi "imprendibili", se non con attrezzatura adeguata, diventano di più facile accesso.
Effettivamente i costi possono influire, specie se la meta desiderata non è propriamente dietro casa: in quei casi la "toccata e fuga" è abbastanza esosa - a meno di non riempire l'auto e dividersi i costi - per molti. Se invece si permane in una determinata zona per diversi giorni il gioco può valere la candela, specie se si organizzano trekking da rifugio a rifugio.
Nel mio caso, se possibile, fingo almeno che funivie et similia non esistano concedendomi un "piccolo" sconto per le tasche e a costo di una fatica supplementare che difficilmente (oer ora) mi pesa.

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 10. Juli 2015 um 11:54
Dani dipende dove vuoi andare, in giornata puoi fare lo Scalino, ed anche il Disgrazia se parti prestissimo, il Tambò.
Certo oltre costano,una due giorni in mezza pensione ti vanno solo per quella minimo 8o euro,
come dici tù escluso viaggio etc.
ciao

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 10. Juli 2015 um 18:11
Son d'accordo, di principio, sul discorso costi ma, e parlo per me, è l'unica passione che ho, non frequento ristoranti a 5 stelle, non frequento alberghi di lusso, non faccio crociere, non vesto all'ultima moda e non sono schiavo di I-phone e similia.
Almeno le 2-3 gite di due giorni che faccio all'anno mi piace prendermela comoda, dopo aver avuto garanzie del tempo e delle condizioni della via, e mi appoggio volentieri al rifugio della situazione. Non ho più l'età e la schiena per la tenda...
Senza dimenticare il fatto che il tramonto e l'alba in alta montagna sono uno spettacolo che vale la cifra spesa....
Ciao
Daniele

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 10. Juli 2015 um 22:01
Concordo, certe cose non hanno prezzo.
E non è solo un modo di dire.

Menek hat gesagt:
Gesendet am 10. Juli 2015 um 20:41
La domanda è: Chi se ne approfitta? No perchè di storie di approfittatori ne è pieno il Mondo...
Qua i punti da snocciolare sono diversi e difficilmente estinguibili in due parole. Si potrebbe trovare un pò la quadra tralasciando il massimalismo e andando terra-terra sul discorso; io sono uno di quelli che non ha molte possibilità di spendere quattrini per la Montagna, quindi, cerco di calibrare il mio budget... molto semplice. Devo rinunciare a qualcosa di bello perchè per me è "inarrivabile"? Pace, me ne farò una ragione... Tanto se penso che per girare le sole Orobie non mi basterebbe una vita... e le Orobie non sono poi così sfigate! Non vorrei dilungarmi troppo rischiando di perdere il filo del discorso, ma vivere la Montagna come la viviamo noi in fin dei conti è una passione, e che passione, ma nessun dottore ( se si esclude danicomo ) ti ordina di fare ciò che a noi piace. Forse questo Mondo fatto di troppe differenze ( o classi?) tra persone marcano con evidenza le reali possibilità di ognuno di noi. E allora? Evitiamo di guardare l'ombelico e portiamo un pò più in là il nostro sguardo, vivremo sicuramente meglio la nostra Montagna... in fondo qua su Hikr vedo un sacco di gente che fa bei giri in posti a me alieni. O sbaglio? Se dovessi vivere male sta cosa mi roderebbe il culo, ma siccome non soffro d'invidia, il mio delizioso culetto è più integro del popò di un neonato. Buona, potrei andare avanti ancora un pò, ma mi sto accorgendo che sto prendendo una deriva cazzara... A la Prochaine!
Ciao Amico Daniele.
Menek

cristi4n hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juli 2015 um 11:15
Mi trovo molto d'accordo con il tuo discorso...poi voglio metterci un pò di presunzione nel dire e pensare che come mi godo io certe cose, alcune persone anche con possibilità maggiori delle mie, non riescano ad apprezzarle...per me pane, salame e una birretta a 2.000 - 3.000 metri in un fazzoletto di terra che possiamo chiamare "cima", è come un 5 stelle...e il più delle volte mi costa solo il gasolio di quei 60-70 km da fare da casa alla località di pertenza...

Poi in generale che ci siano posti dove esagerano è vero, posti dove fanno pagare il pedaggio, il parcheggio, un piatto di polenta 20 euro funivie 30 euro ecc... ci sono volte in cui sto al gioco e vado altre volte non mi và e non ci vado...

Haimè come dici tu oggi il mondo è diviso in classi, ma non è detto che sarà così per sempre... sono ottimista!

igor hat gesagt:
Gesendet am 11. Juli 2015 um 09:23
Concordo con quello che hai detto ornI costa un po' tutto anche la montagna personalmente penso che tutto l'anno si lavora come schiavi allora non sto più a guardare il prezzo vado e bAsta così almeno ma la godo , è già stressante m quotidiano almeno le vacanze me le godo senza pensare a niente ️Ciao igor

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 15. Juli 2015 um 17:21
..Salita Adamello dalla via Terzulli:
mezza pensione rifugio Gnutti euro 39,00, carburante + autostrada euro 70,00 da dividere in quattro...beh.... per un totale di euro 67,00..penso ne valga la pena no ????

itineralp hat gesagt:
Gesendet am 17. Juli 2015 um 11:34
Se vogliamo parlare del nuovo rifugio Hornli (150Chf a testa per pernotto)
http://www.hoernlihuette.ch/reservation.html
E' il mercato della domanda e dell'offerta che stabilisce i prezzi, quindi possiamo parlare di "approfittare" della favorevole condizione di taluni luoghi, ma ciò non significa che non sia lecito in un sistema di libero mercato.

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juli 2015 um 14:15
Perfettamente d'accordo ..... se un luogo lo riteniamo troppo caro basta non andarci!


Kommentar hinzufügen»