Super-funivia Monte Rosa-Cervino


Publiziert von cristi4n, 16. September 2014 um 10:08. Diese Seite wurde 654 mal angezeigt.

Non so come la pensate voi, ma è in attesa di finanziamento un progetto per fare questa nuova super funivia che collegherà Monte Rosa e Cervino creando così (nell'insieme) il 3° impianto per dimensioni al mondo.

http://www.lastampa.it/2014/09/16/societa/montagna/percorsi-in-quota/la-superfunivia-che-regaler-la-sciata-infinita-8TPOoDvSmyaDGuLb2XhdUJ/pagina.html

Io penso che ce ne siano già abbastanza di orpelli sulle montagne...se ne sentiva proprio il bisogno di un nuovo impianto?

Di inverno non frequento le montagne, quindi questa frenesia dello sciatore non la capisco, le frequento però in altri periodi, devo dire che tra le cose più brutte che si possono trovare ci metto proprio gli impianti, orribili e deturpanti, adesso una funivia e domani un bel paio di skylift ... e in un attimo mi ritroverò a passeggiare sotto un bosco di pali di ferro all'ombra di chiome di fili d'acciaio...

Non vorrei essere uno dei rappresentanti di quel partito del no, però, però non so questa notizia mi infastidisce... anche perchè per l'ennesima volta si trovano soldi e finanziamenti per cose come queste, mentre invece per far meritatamente riposare una persona dopo 40 anni di lavoro, per curare le persone o per dare un futuro ai giovani... no, mah! che mondo!



Kommentare (31)


Kommentar hinzufügen

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 11:19
...........NO-TAV !!!!

NO-SUPER FUNIVIA !!!

micaela hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 11:54
DISGRAZIATI !
sempre la follia dell ' oro ( bianco in questo caso ) a guidare il nostro stupido agiato Occidente : che rabbia !
TUTTI NO-TAV ! Micaela

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 19:28
Che schifezza!!!!!

Menek hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 21:09
Quoto in pieno i tre commenti prima del mio... il bello di questo sito è quello di trovare ancora teste pensanti!
Non mi sento solo...
Menek

peter86 hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 21:11
Che tristezza rovinare le montagne in quel modo, speriamo non facciano questo ennesimo scempio, oltretutto in una zona meravigliosa! Purtroppo ciò che porta soldi alle località di montagna è la folla di sciatori discesisti e per accaparrarsi più turisti e più soldi non guardano in faccia a nulla.

rochi hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2014 um 22:09
Chi ha letto qualche mio rapporto sa dell'avversione che provo per gli impianti di risalita e della mia continua tensione verso la wilderness però, senza funivia non sarei mai salito alla Margherita, alla Zumstein o alla Vincent in giornata.Senza funivia per scendere talvolta non avrei retto allo sforzo di 2000 metri di dislivello in salita.
E se guardo oltre i miei confini, mi viene in mente tutta la brava gente che mai godrebbe la meraviglia dell'alta quota senza un mezzo per arrivarci.
E ancora devo riconoscere di quanta altra brava gente trae da vivere grazie alle montagne attrezzate.
Allora forse la brama delle terre alte selvagge, pericolose e disabitate, riservate alla mia voglia, ai miei polmoni e alle mie gambe è solo un atto di egoismo e presunzione, la presunzione che la terra sia solo mia ed ogni tentativo di condivisione debba essere preso a picconate.

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2014 um 22:37
ciao Rocco , ricordo bene tu abbia detto che la funivia "ti fa venire l ' otite" ! ci sono impianti di risalita e impianti di risalita! e anche io li uso ogni tanto ;
i tuoi argomenti non son da buttare , ma in questo caso credo si stia andando oltre il limite a scopo di vile lucro per pochi ; la brava gente resterà a guardare le picconate inferte ancora una volta alla montagna , alla natura , a nostra Madre la Terra
che pena ! Micaela

rochi hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 12:04
Urca che memoria Micaela. Quella dell'otite è solo una metafora anche se talvolta le orecchie mi fanno male per davvero. Il tuo commento è di grande valore perchè pone le questioni del limite e dell'equilibrio che, è ben noto, stanno alla base ipotetica della civiltà.
L'uomo tuttavia ha connaturata l'idea del miglioramento continuo, del benessere ad ogni costo, della prevaricazione favorita dall'intelligenza.
Si tratta di una specie di paradosso (o peccato originale se preferisci) che prima o poi ci porterà ad estinguerci per la troppa felicità.
Scendere di un livello, provare ad accontentarci e perseguire nell'adorazione della natura è un atto che gli uomini e le donne di buona volontà come te devono provare a compiere, per vedere se c'è ancora una possibilità.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 00:13
Mi piace il tuo commento, Rochi, perchè tiene giustamente conto di TUTTI.
E' pur vero che non è affatto piacevole vedere le montagne deturpate da orrori d'ogni genere, si tratti di antenne, cremagliere, funivie, osservatori astronomici o quant'altro, ma è anche giusto pensare a coloro che per vari motivi, chessò un grave handicap fisico o altri problemi di salute, non possono permettersi l'emozione della wilderness o di macinare chilometri su chilometri e dislivelli su dislivelli.

Dovremmo imparare ad essere un po' più tolleranti verso gli uomini: insomma, ci indigniamo per una funivia in più e per un orso ucciso, ma di fronte ai massacri e gli orrori quotidiani che accadono in molte zone del mondo ci giriamo sempre dall'altra parte.

Forse abbiamo perso un po' il senso della misura e della realtà che ci circonda, no?

rochi hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 12:07
Mi piace la tua posizione Poncione, perchè mette l'uomo in primo piano.
Che poi l'uomo faccia fatica a capire qual è il suo ruolo da protagonista nel mondo, quello è un altro discorso, forse troppo grande per me.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 20:24
Volenti o nolenti dell'uomo occorre avere fiducia, altrimenti tanto vale buttarsi in un dirupo (non a mare). Essendo ottimista per natura (e non è affatto facile esserlo) non posso che metterlo sempre e comunque al primo posto: ma se sbaglia sono il primo ad ammetterlo.

Daniele hat gesagt: RE: Ci sono impianti ed impianti...
Gesendet am 17. September 2014 um 09:50
Nel profondo rispetto per le tue considerazioni, e premesso che talvolta anche io uso gli impianti, per sciare o per "umanizzare" qualche escursione un po' lunghetta, permettimi alcune note:
1) Chi ha detto che tutti devono poter arrivare dappertutto? A questa stregua potrei volere un impianto (magari pressurizzato) per andare su ciascuna delle cime Himalayane... perchè altrimenti sarebbero fuori dalla mia portata.
2) Se uno proprio volesse andare al colle Cime Bianche, avrebbe già a disposizione degli impianti (dalla Valtournanche).
3) La mania di creare comprensori sempre più vasti a chi giova? Per andare da Zermatt ad Alagna credo passeresti più tempo sulle funivie (o in coda per salirci) che sciando... e probabilmente in giornata andare e tornare sarebbe impossibile... L'unico vantaggio (quasi sicuramente) sarà per i gestori che a fronte di un incremento dell'offerta chiederanno un aumento delle tariffe.

Ciao
Daniele

Menek hat gesagt: RE: Ci sono impianti ed impianti...
Gesendet am 17. September 2014 um 10:27
Quoto quello che dici...
Il punto 1 è da incorniciare, ed è valido non solo per i disabili.
Tra l'altro parlando con uno di essi di quest'argomento, era d'accordo sul fatto che non si può arrivare d'appertutto ad ogni costo! E se guardo a me, io ho dei limiti in montagna, ma mai mi sognerei di creare "mostri" per poter arrivare in posti wild. I sogni ogni tanto, è ballo che rimangano tali. Altrimenti, non si sogna più...
Per quanto riguarda le guerre e affini, caro Emi, personalmente sono impegnato nel mio privato, ad affrontare questi abomini, ma qua è "politica" e come dice Aldo, è un terreno paludoso.
Qua stiamo parlando di Montagna e delle relative problematiche, Daniza compresa... non abbiamo perso il senso della misura, ma calibrato il discorso su ciò di cui si diacute.
Un abbraccio
Menek

cristi4n hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 18:13
Esponi delle ragioni sulle quali anche io ho provato a riflettere, e anche io, come credo chiunque su questo sito ho preso le funivie...e non faccio parte assolutamente di quei partiti del NO, in generale io sono per il fare, per il progredire, per andare avanti.

Non posso però non osservare come la zona sia non piena, ma STRAPIENA di impianti...

"Egoismo delle terre alte". Se fosse il titolo di un libro lo comprerei...

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 07:10
Come ben sappiamo ce un limite a tutto!!!!

andrea62 hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 09:53
Sarà meglio che vada a percorrere la valle di Cortoz prima che ci arrivi la funivia. Guardando una carta del Monte Rosa credo che chiunque si sia accorto che al completamento del giro di impianti manca solo quello per cui periodicamente scacciavo questo brutto pensiero e adesso non mi stupisco che qualcuno ci stia pensando seriamente.
Per quanto riguarda l'alta montagna fruibile da tutti, personalmente ho fatto uso degli impianti talvolta sì talvolta no ma credo che per chi ha problemi d'età o di salute l'offerta delle funivie e dei passi di montagna raggiungibili anche con mezzi pubblici sia già sufficientemente ampia da accontentare il turista esigente. Credo inoltre che tra essi solo ad una minoranza interessi raggiungere l'alta quota. Poi aggiungo il fattore economico (ne ho viste di persone non più giovani rinunciare a salire al Plateu Rosà perchè costava molto) e quello di salute (talvolta è proprio la patologia di cui si soffre a sconsigliare di salire in alta quota specie velocemente).

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 11:59
Mi sembra di aver a che fare con gli estremisti, dai...
Non ho certo detto che tutti devono andare dappertutto, ma qualche possibilità è giusto dargliela. Danno "fastidio" anche a me questi impianti (e le antenne, e gli osservatori astronomici, e le chiese o i rifugi squadrati, ecc. ecc.), ma in certi casi occorre accettarli. Tutto qui.


cristi4n hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 18:25
In linea di massima, il compromesso, io lo accetto e lo comprendo.

Detto ciò, mi riesce difficile comprendere come però vengano trovati fondi europei per un'opera di dubbia utilità, visto che la zona è servitissima di impianti, mentre invece si chiede alle persone di sacrificare sull'altare della crisi, salute, pensioni e da oggi (inizierà spero la battaglia) anche di una condizione di lavoro simile a quella della peggio prostituta, usata, sbattuta e gettata come spazzatura al primo cenno di dissenso o di difficoltà lavorativa dovuta all'età che avanza ed avanzerà sempre più...

Invece per consentire la "sciata-infinita" ci sono fondi e risorse, come ci sono fondi e risorse per comprare armi, caccia da guerra e consentire vite da star alle migliaia di parlamentari e analoghi che circolano in giro...

Ecco per me il nodo è questo, perchè non si può ragionare per priorità e necessità?

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 20:27
Finchè ci voteremo al Dio denaro non potrà che essere così, purtroppo.

stefano58 hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 19:34
Concordo con tutto quanto si è detto contro l'eccessivo proliferare di questi impianti, però escluderei gli Osservatori Astronomici.
Ormai con l'inquinamento luminoso diffuso sulla maggior parte del pianeta gli unici luoghi dove possa essere costruito un osservatorio sono in alta montagna.
Anche se mi dà un po' fastidio che si spiani una cima delle Ande per metterci un telescopio, ma non è restato altro da fare.
Ciao
Stefano (un astrofilo)

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2014 um 20:30
Una delle "mie" montagne di casa è deturpata oltre che dalle antenne anche da un osservatorio astronomico... e con tutto il rispetto per gli astrofili come te mi auguro che un fulmine possa abbatterlo.
Sì, sono un po' estremista anch'io. ;)

peter86 hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 13:24
Anche io nella vita ho preso diverse volte le funivie, anzi da bambino ne ero innamorato.
Il problema non sono le funivie in quanto tali, quanto la deturpazione di intere aree con non uno ma decine di impianti (funivie, ovovie, seggiovie, skilift ecc ecc).
E poi nella maggior parte dei casi questi impianti non vengono costruiti per far salire chi non potrebbe salire a piedi (tanto che in estate molti impianti aprono solo ad agosto) ma solo per soddisfare il branco di sciatori che si riversa in montagna d'inverno!

micaela hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 19:26
Leggendo tutti questi commenti - ovviamente il tema è per noi bruciante - lasciate dire ad una novellina di "hikr" quanto apprezzo questo sito scoperto per caso : ricco di bravi alpinisti ma anche di belle persone , ricche , loro , di umanità , di capacità di pensare con la propria testa , di dialogare , di aiutare uno meno esperto ; e last but not the least , PERSONE CHE HANNO ANCORA SOGNI : per un mondo più giusto , più bello , più pacifico e amorevole , dove umanità e natura si diano la mano
Un grazie a tutti di esserci ! sono fiera di esser stata accolta nella cerchia ! Micaela

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2014 um 10:17
Ma vieni sorella Micaela...

« Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno deciso di non pensarci per rendersi felici. » B.Pascal.
Questa frase è una buona base di partenza per pensieri alti, ma riprendendo il discorso di cui sopra: "PER "CONQUISTARE" IL FUTURO BISOGNA PRIMA SOGNARLO"...
A parte la parola conquistare, sottoscrivo il pensiero.
Menek, militante No Tav pensante...

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2014 um 13:19
Micaela e Menek......basta parole, vi abbraccio!
Aldo

TAV: bello sapere che da Milano a Lione impeghi solo 3 ore.........peccato che per andare da Crema a Milano per prendere il treno per Lione devi partire il giorno prima!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2014 um 20:46
Grazie Aldo!

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2014 um 22:29
un abbraccio ! grazie , Micaela

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2014 um 22:36
Potente , la frase di Pascal !
Ti ringrazio per il sensibile , francescano "sorella" , Menek !
ciao , Micaela

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. September 2014 um 11:30
Più che francescano, pensavo ad un più femministico '70 style... :) :) :)
Ma va bene anche il francescano...
Ciao
Menek

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. September 2014 um 11:36
come hai fatto ad indovinare ? mi vesto in lungo con abiti ultra colorati e fioriti ! ciao

andrea62 hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2014 um 20:39
Se avessi letto con più attenzione il messaggio di Daniele avrei detto che copio "Se uno proprio volesse andare al colle Cime Bianche, avrebbe già a disposizione ....".
Ora sottoscrivo in particolare "E poi nella maggior parte dei casi questi impianti non vengono costruiti per far salire chi non potrebbe salire a piedi ...."


Kommentar hinzufügen»