Valmalenco, chiude la stazione sciistica di Caspoggio


Publiziert von Francesco, 9. Januar 2013 um 10:59. Diese Seite wurde 325 mal angezeigt.

CASPOGGIO, Sondrio — É stata ufficialmente chiusa la stazione sciistica di Caspogggio, in Valmalenco. La decisione definitiva è stata comunicata dalla Società gestrice giovedì 3 gennaio, durante il Consiglio Comunale della cittadina, tenutosi per sciogliere i dubbi relativi alla mancata apertura per l’attuale stagione invernale.

Il comprensorio sciistico di Caspoggio sorge nel territorio del paesino omonimo ai piedi del monte Palino. La seggiovia Caspoggio-Piazzo Cavalli porta i turisti in quota per godere dei tracciati e del panorama della Valmalenco, celebre vallata laterale della Valtellina. O almeno portavano, dal momento che la Fab, società che gestisce gli impianti di risalita, ha deciso di rimanere chiusa per questa stagione.

Dopo le prime nevicate infatti la seggiovia non è mai entrata in funzione e i vari tracciati non sono stati allestiti per permettere la discesa degli sciatori. Durante le vacanze natalizie è emerso un vero e proprio problema poichè turisti, esercizi commerciali e albergatori erano all’oscuro dellle motivazioni di questa mancata apertura della stazione sciistica, nè sapevano se fosse temporanea o definitiva.

Secondo quanto riportato da La Provincia di Sondrio, dopo svariate polemiche e richieste al sindaco di Caspoggio, il primo cittadino ha indetto in maniera informale un Consiglio Comunale durante la serata di giovedì 3 gennaio. All’incontro erano presenti la giunta comunale di Caspoggio, il gestore e il direttore degli impianti nonchè albergatori, proprietari di esercizi commerciali scuole da sci e associazioni sportive.

É stato proprio il gestore, Franco Vismara, a spiegare che da quando ha rilevato la gestione nel 2006 ha sempre lavorato “in perdita” poichè i costi sostenuti per l’innevamento artificiale sono stati superiori ai ricavi. Questa situazione lo ha quindi costretto a decidere di chiudere definitivamente la stazione sciistica di Caspoggio.

Sempre secondo il quotidiano, il sindaco avrebbe già presentato alla Provincia un progetto di riqualificazione e valorizzazione dell’area più a bassa a quota, fra Sant’Antonio e il centro sportivo, con l’aggiunta di un possibile collegamento alle piste dell’l’Alpe Palù, l’altro comprensorio della Valmalenco.




Kommentar hinzufügen»