Solidarietà


Publiziert von heliS, 24. November 2012 um 15:04. Diese Seite wurde 1240 mal angezeigt.

Sto cercando di elaborare quanto successo, e non è facile.
E mi vengono in mente ora cose che avevo rimosso. Questo è l’unico sito di montagna che frequento, anche se da tempo me ne sto ai margini, e quindi è solo a voi che posso chiedere di spiegarmi, perché io, da “vecchia montanara” non riesco a capire.
In cima con noi c’erano 2 coppie, entrambe ancora su quando abbiamo iniziato la discesa.
Lasciamo pure perdere che non abbiamo sentito i miei urli, 2 di loro mi sembra di averli visti scendere e andare verso la bergamasca (non sono sicura … magari Andrea ha ricordi meno confusi) ma la coppia (uomo e donna) sono venuti giù da noi. Ricordo distintamente Andrea che gli spiegava che uno non ce l’aveva fatta ed eravamo in apprensione per l’altro.
Io facevo avanti e indietro per chiamare Giuliano e poi parlare con il 118 … quando mi sono solo resa conto che se n'erano andati.
Mentre Andrea ed io eravamo seduti vicini per cercare di scaldarci e darci conforto aspettando l’elicottero, li ho visti sulla cimetta li di fronte, ho riconosciuto i colori con cui erano vestiti.
Ora … ho provato a mettermi nei loro panni … me ne sarei andata via prima dell’arrivo dell’elicottero?



Kommentare (26)


Kommentar hinzufügen

Barbacan hat gesagt: VERGOGNA
Gesendet am 24. November 2012 um 19:11
Dopo un fatto del genere, il MINIMO che una persona CON UN PO' DI CERVELLO poteva fare era aspettare l'arrivo dell' elicottero. Non penso se ne siano andati perchè scossi, penso... penso... non so, non mi viene in mente una scusa valida per un gesto di cosi grande indifferenza. Da montanato o meglio, da persona civile, come minimo sarei rimasto se non altro per chiedere se chi c'era aveva bisogno di qualcosa.
Un gesto ignobile, fossi in loro, leggendo queste righe, sprofonderei dalla vergogna.

heliS hat gesagt: RE:VERGOGNA
Gesendet am 24. November 2012 um 21:31
Concordo ... e sono rimasta basita ... ma siccome ero coinvolta volevo sapere il vostro parere

coral54 hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2012 um 19:57
Già non avevo parole per quanto successo,ne ho ancora meno pensando a certa gente.Tu hai provato a metterti nei loro panni,chissà se loro viceversa.....

heliS hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2012 um 21:32
Io purtroppo lo faccio sempre ...

Laura. hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2012 um 20:22
Silvia, la gente è strana...

Laura. hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2012 um 20:43
ma se mi chiedi cosa ne penso ti rispondo che sono stati due vigliacchi egoisti...davanti ad una cosa del genere avevano il dovere di soccorrere voi...

heliS hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2012 um 21:32
Neanche in montagna di salvi più ...

heliS hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2012 um 21:31
la gente è cattiva più che strana

MicheleK hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2012 um 23:47
gente codarda e menefreghista ovunque - almeno fossero ignoranti ma putroppo spesso appunto non lo sono! c'e' da aspettarselo - anche per monti ci sono :(


Gelöschter Kommentar

heliS hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. November 2012 um 10:47
e gente di questo tipo la si incontra tutti i giorni nella vita reale ... magari ce li abbiamo proprio vicino ... egoisti e senza cuore ...

camo62 hat gesagt:
Gesendet am 25. November 2012 um 14:05
Ero convinto che salendo sempre più in alto si trovassero ancora persone umili,dediti alla fatica e all'aiuto verso il prossimo.Con questa tua nota mi hai lasciato allibito.

stefano58 hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. November 2012 um 20:52
Anch'io ero convinto di tutto questo, ma in poco tempo mi sono reso conto che spesso è solo ipocrisia, e che l'andare in montagna non cambia la natura umana. Però in montagna è più facile trovare le eccezioni alla regola.
Ciao
Stefano

Marchino hat gesagt:
Gesendet am 25. November 2012 um 14:34
Mah, non so che dire. Io di solito tendo a giustificare tutti, ma in questo caso mi risulta difficile. Di sicuro perchè se succede qualcosa bisogna fermarsi finchè non si è sicuri che chi è in difficoltà riceva gli opportuni soccorsi. Solo quando sai che chi è in difficoltà è nelle mani del soccorso sei giustificato ad andare, non so se è una norma che si trova nei principali manuali di montagna ma dovrebbe trovarsi di sicuro nell'animo di tutti. Quando succedono cose del genere al diavolo le tabelle di marcia, le discese all'auto prima del buio ecc. ecc. Prima le persone devono essere al sicuro, poi si pensa a scendere anche se questo significa frontale accesa fino all'auto!

Amedeo hat gesagt: Da non dimenticare.
Gesendet am 25. November 2012 um 19:50
"Il mio zaino non è solo carico di materiali e di viveri: dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi, il mio carattere, la mia solitudine. In montagna non porto il meglio di me stesso: porto me stesso, nel bene e nel male".
Renato Casarotto (1948 – 1986)


grandemago hat gesagt: RE:Da non dimenticare.
Gesendet am 26. November 2012 um 10:49
Grande Amedeo.....smettiamola di avere la presunzione di essere ad immagine e somiglianza di Dio.

gbal hat gesagt: La solidarietà....
Gesendet am 25. November 2012 um 21:19
....è in fondo una cosa strana, che tutti proclamiamo ma all'atto pratico non tutti ci sentiamo di dare nella stessa misura. E questo è pacifico, credo. Io stesso non saprei se ciò che mi sento in grado di dare è poco, giusto o troppo. Ognuno di noi ha i suoi parametri di valutazioni ed è disposto a rischiare per gli altri entro un suo limite.
Ma qui? Cosa dobbiamo pensare? Non c'erano problemi di lingua, mi pare; hanno capito cosa gli dicevate. Non sembravano avere fretta di tornare dalla moglie visto che sono andati su un'altra cima. Forse allora hanno pensato che quella cima potesse essere un ottimo palco dal quale assistere all'arrivo dell'elicottero e "godersi" le operazioni di soccorso? Chi può dirlo? Forse solo loro, questi individui che di fronte al bisogno hanno voltato le spalle senza esitazione, senza pensare che un domani......potrebbe capitare a loro una simile disgrazia!

Daniele hat gesagt: La montagna...
Gesendet am 26. November 2012 um 08:16
Qualcuno dice che la montagna ci aiuta ad essere più buoni... personalmente sono sempre più convinto che la montagna ci tiri fuori quello che siamo realmente, ed esalti i nostri pregi ed i nostri difetti.

Amadeus hat gesagt: E dunque...
Gesendet am 26. November 2012 um 14:42
si ricava che anche per chi va in montagna vale lo stesso adagio che si incontra nelle vie di tutte le città; c'è chi si impegna e cmq si sente "legato" all'evento e si presta ad aiutare e chi se ne frega beatamente, magari pensando che : tanto gli amici si danno da fare.
Per quello che ne penso io, in montagna come in altre parti chi si defila così è solo un povero imbecille, vuoto di ogni cosa che accomuna( che dovrebbe accomunare) gli esseri umani.
Come dire : la mamma degli imbecilli è sempre incinta.

igor hat gesagt: menefreghismo ed egoismo
Gesendet am 26. November 2012 um 19:20
Sinceramente non c'e' piu' da stupirsi di niente e questo non vale solo per la montagna ma per tutto in generale,ne ho viste tante e alla fine la regola che vige in principale e
Me ne frego
Mi salvo il culo
Scusa la volgarita' ma di questi tempi la maggioranza la pensa cosi,dove andiamo a finire?
Solo Dio lo sa....

Lydia hat gesagt: Non giudicare
Gesendet am 26. November 2012 um 21:35
Dura non giudicare quelle persone, ma chissà forse anche loro hanno i loro motivi(???)io voglio solo fare tanti tanti auguri di una veloce guarigione a Giuliano che possa tornare presto sulle sue montagne! Silvia sei stata in gamba e fortissima! Buona vita!

cristina hat gesagt: Giudizi
Gesendet am 27. November 2012 um 09:34
Leggendo la "relazione" ci chiedevamo che fine avessero fatto le coppie "che stavano per conto loro" di cui parlavi...eviterei però di giudicare a priori il loro comportamento visto anche quello che è successo recentemente con Sharon. Coraggio Silvia. Ciao Cri

gimmy hat gesagt:
Gesendet am 27. November 2012 um 18:11
voglio pensare che fossero scossi .oppure non hanno capito esattamente la situazione .altrimenti è veramente grave e inconcepibile il loro comportamento del tipo c.......loro . tanti auguria a Giuliano

coral54 hat gesagt: Giudizi
Gesendet am 27. November 2012 um 19:26
Può darsi anche sia come dice Cristina,dietro può sempre esserci l'impensabile!Comunque,attenendomi ai fatti,con tutta l'immaginazione possibile,oltre al menefreghismo o la paura non riesco a vedere altro.

heliS hat gesagt:
Gesendet am 30. November 2012 um 11:29
C'è un'altra lettura che mi ha dato un'amico e che mi piace più di tutte: che fossero sotto shock e non sono stati capaci di reagire.
Mi piace pensare a questa possibilità piuttosto che altro.

stefano58 hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. November 2012 um 13:39
È una possibilità plausibile, ma ce n'è un'altra, la difficoltà a comunicare con gli altri.
Ho provato ad immedesimarmi con queste persone per valutare come mi sarei comportato io: attualmente non avrei esitato a chiedere se avessero bisogno di aiuto, ma solo 10 anni fà forse mi sarei comportato anch'io come loro, solo per la difficoltà che avevo a fare una semplice domanda.
Ciao
Stefano


Kommentar hinzufügen»