Il mensile del Cai sbarca in edicola


Publiziert von Francesco, 27. September 2012 um 17:11. Diese Seite wurde 253 mal angezeigt.

MILANO — Nell’anno del 150esimo anniversario del Club Alpino Italiano, la rivista “Montagne360″ approda nelle edicole italiane. Il mensile, un periodico dedicato all’alpinismo, all’escursionismo, alla tutela dell’ambiente come alla vita quotidiana di chi abita le terre alte, sarà venduto dai giornalai a partire dal prossimo numero di ottobre. Lo scopo è quello di raggiungere un pubblico più ampio dei soli soci Cai.

Il mensile del Club alpino italiano infatti, finora distribuito solo ai soci, sarà in vendita in edicola dal 29 settembre al prezzo di 3,90 euro. Si tratta di una sorta di “seconda vita” del giornale, stampato per la prima volta alla fine dell’Ottocento con il titolo di Rivista Alpina.

“La testata – spiega infatti Alessandro Giorgetta, direttore editoriale di Montagne360 -, nata nel 1892 come Rivista Alpina, nel 1895 ha assunto il nome di Rivista mensile e lo ha conservato per 125 anni. Nel gennaio 2012 l’abbiamo rinominata Montagne 360 ed ora la portiamo nelle edicole per conquistare nuovi lettori. Una scelta di rilancio editoriale, con un forte significato simbolico: il rinnovamento e la rinascita del Club Alpino a 150 anni dalla fondazione”.

La scelta di distribuire il periodico nelle edicole infatti, risponde all’esigenza di dialogare con i tanti frequentatori dei monti che non sono necessariamente soci Cai. Il mensile non vuole focalizzarsi su una disciplina o uno sport specifico, bensì sulla montagna nella sua globalità (da qui il nuovo nome della testata).

“320mila soci sono un patrimonio importante – ha dichiarato il presidente generale del Cai Umberto Martini -, ma la comunicazione sulla montagna non deve essere autoreferenziale. L’offerta e la competenza informativa del CAI vogliamo indirizzarla all’esterno, ai tanti che la frequentano anche non assiduamente, ai giovani. Per raccontare la montagna in ogni aspetto, non solo sulla scia mediatica di incidenti o imprese eclatanti”.

Nel prossimo numero Crhistoph Hainz e Adam Ondra parleranno di arrampicata, poi ci sarà una sezione dedicata a Fosco Maraini, una guida ai sentieri del Monviso a piedi, il reportage del trekking di pace tra Albania, Kosovo e Montenegro, cicloescursionismo a L’Aquila, nei luoghi del terremoto d’Abruzzo, e una visita speciale al Gargano, capitale della speleologia europea.




Kommentare (10)


Kommentar hinzufügen

Francesco hat gesagt: Opinione personale !!!
Gesendet am 27. September 2012 um 17:25
Sono socio C.A.I. da ben 24 anni, l'interesse per qs. rivista negli ultimi 2 anni si è affievolita:l'eccessiva reclame preclude la vera missione di un'associazione che conta soci in tutta Europa.

Daniele66 hat gesagt: RE:Opinione personale !!!
Gesendet am 27. September 2012 um 21:03
Sono della tua stessa opinione, come avevo gia' ricordato la dolorosa perdita dello "Scarpone" la rivista del cai (ora Montagna 360) non si dissocia dalle altre riviste di settore.. Daniele66

andrea62 hat gesagt: RE:Opinione personale !!!
Gesendet am 28. September 2012 um 09:06
Cresciuto a base di carta stampata ora devo mettere un memo sul telefonino per ricordarmi di guardare Lo Scarpone on-line.
Ciao

Montanaro hat gesagt: Opinione personale
Gesendet am 28. September 2012 um 09:02
Sono anchio della vostra stessa opinione. Lo scarpone era un bel giornalino, per lo meno riportava più stampa sociale. Ora è solo on-line ma ha perso molto a mio giudizio. La nuova rivista è diventata una semplice e scarna rivista da edicola che poco ha a che fare con il sodalizio. Sono anch'io iscrittto al cai, ma ho avuto riscontri poco stimolanti in generale. Purtroppo la tendenza che vedo di molti cai è solo quella di fare cassa, sia perchè dalla sede centrale arrivano zero incentivi e sia perchè ormai è diventata una corsa al guadagno....

homo selvadego hat gesagt:
Gesendet am 28. September 2012 um 09:09
bella roba...!!! sto seriamente pensando di non rinnovare più nemmeno il bollino...magari lo facessero in tanti manderemmo un segnale ai vertici del CAI...mandi

Francesco hat gesagt: Forse un sassolino nello stagno riusciamo ......
Gesendet am 28. September 2012 um 09:18
Ragazzi , qs info è stata casuale e a solo titolo informativo ma,considerando le Vs. opinioni provvedero' a girare i commenti direttamente alla commissine centrale del CAI .

PS: continuate pure con i commenti,grazie !!!

ugo hat gesagt: ....vecchio Scarpone....
Gesendet am 28. September 2012 um 14:42
anch'io ricevevo e leggevo con interesse la rivista LO Scarpone....mi e' molto dispiaciuto che l'abbiano eliminato...come carta....

fabiux66 hat gesagt: Mensile Cai
Gesendet am 29. September 2012 um 10:39
Dopo 27 anni di Cai è stato un gran dispiacere constatare la scelta fatta dalla direzione CAI.
La nuova rivista non ha un'anima, è piena di errori, e parla pochissimo di questioni inerenti alla nostra Italia. Lo Scarpone era un piacere; era un modo diretto di comunicare con i Soci ed aveva in se un qualcosa che ti trasmetteva l'appartenenza al nostro sodalizio, soprattutto con le attività delle sezioni.
La scelta è stata fatta per risparmiare, capisco. Ho letto i primi due numeri, stop. Ora cestino direttamente e risparmio tempo anche io.

Bertrand Pro hat gesagt:
Gesendet am 5. Oktober 2012 um 13:44
Sapete se si puo fare una suscrizione ad un indirizzo svizzero ?

Francesco hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. Oktober 2012 um 14:16
penso di si .

http://www.cai.it/


Kommentar hinzufügen»