Il GPS e le distanze..


Publiziert von Sky, 14. Mai 2011 um 08:11. Diese Seite wurde 523 mal angezeigt.

Ciao a tutti !

Ho visto che su questo sito in molti usano il GPS, un interessante strumento.. Usandolo mi sono imbattuto in un problema che, magari, avrete incontrato anche voi. Il mio GPS, come qualunque, immagino, riporta a mano a mano che si cammina la distanza percorsa e poi registra una traccia (un punto ogni x secondi). Ora, mi sono accorto che il valore di distanza che segna alla fine del percorso è diverso da quello che un programma di lettura del file .gpx generato (ad esempio SportTracks, che uso io). È capitato anche a voi ? Qual è quello giusto ?! Ad esempio in un caso (la mia escursione ai Denti della Vecchia) il valore restituito dal GPS è 21.23 km, mentre quello calcolato da SportTracks è 23.46. Mica una differenza trascurabile ! Inoltre, mi sarei aspettato eventualmente il contrario, che il valore calcolato dalla traccia fosse inferiore, perché “linearizza” tratti che magari nella realtà sono più “tortuosi”..

Grazie per l’attenzione, e buone escursioni a tutti !

Luca



Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

adrimiglio hat gesagt:
Gesendet am 16. Mai 2011 um 11:18
Ciao Luca, la cosa è molto strana, io ho il problema inverso, lo sviluppo planimetrico fornito dal GPS è sempre superiore a quello fornito dal grafico dei programmi che utilizzo (OziExplorer / Swiss Map).
Chiedendo spiegazioni ad un corso che ho fatto, mi è stato detto che il calcolo del pc è 2d mentre il GPS è 3d. Hai controllato che siano corretti i settaggi dello strumento e del programma?
Comunque credo che il valore corretto di distanza e di dislivello sia quello fornito dal GPS, ovviamente con valori diversi in base alla quantità di punti creati.
Nel dubbio io ho deciso di riportare nelle relazioni il valore calcolando la media.

Adry.

Sky hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Mai 2011 um 10:31
Grazie Adry
In effetti mi sarei aspettato anch'io quello che hai descritto tu (percorso calcolato dal GPS maggiore di quello da cartina)..
Ecco, quello che hai sollevato è l'altro argomento che mi domandavo : le distanze del GPS sono quelle proiettate al suolo, mi pare : giusto ? Quindi il percorso che un escursionista fa è tanto maggiore, quanto più grande la pendenza.. Una differenza che invece per un automobilista, un corridore, etc. è trascurabile..!
Ciao
Luca

giorgio59m hat gesagt: Troppi punti ?
Gesendet am 16. Mai 2011 um 16:50
Luca, ho caricato il tuo file gpx (Denti della Vecchia), per dare un' occhiata. Non ho idea di quale sia il tuo sistema gps (Garmin o telefonino con software), quindi vado solo per ipotesi.
Prima di tutto, ho controllato sia SwissMap che Oziexplorer ed entrambi danno 23,5 o 23,6 come percorso totale.
Ho notato una cosa che sicuramente è un problema, la tua traccia ha un numero spropositato di punti-traccia. Per i 23,5Km hai 4699 punti.
Tanto per dare un paragone, una mia escursione da 15,5Km contiene solo 472 punti.

Guardiamo un attimo il tuo gpx:

1091.71435546875
2011-04-24T05:51:36Z


1091.71435546875
2011-04-24T05:51:37Z


1091.23364257812
2011-04-24T05:51:40Z


1090.7529296875
2011-04-24T05:51:43Z


1090.7529296875
2011-04-24T05:51:44Z


1090.7529296875
2011-04-24T05:51:45Z


1090.7529296875
2011-04-24T05:51:54Z


1089.31103515625
2011-04-24T05:51:59Z


1089.31103515625
2011-04-24T05:52:04Z


Ci sono punti memorizzati ad intervalli irregolari di tempo ma anche a qualche secondo di intervallo. Sei molto veloce nelle tue escursioni ma un razzo a mach2 ....


Ma i miei 500 punti sono pochi o troppo pochi? Usando vari software su telefonino mi sono imbattuto tante volte in un problema analogo a questo, tanti punti non servono a niente, anzi accumuli le imprecisioni del gps.
Ma come vengono memorizatti i punti?
Questa operazione si chiama "filtering" ed i gps intelligenti la gestiscono dentro il gps stesso, si possono memorizzare punti per intervallo di tempo, o per intervallo di distanza o meglio di tutto un insieme intelligente dei due.
Dov'e' il punto critico? quando ti fermi per una pausa più o meno lunga, il gps continua a memorizzare, e l' imprecisione della posizione ti fa memorizzare una miriade di punti nell' intorno della tua sosta, come se tu camminassi avanti ed indietro.
Un buon gps (o anche un buon settaggio del gps se disponibile) ti permette di filtrare questi punti, e memorizzare solo il tuo arrivo e la tua ripartenza.

Un esempio: guardando la salita e discesa dal Sasso Grande, sono circa 36minuti, 300 punti, poco più di 1km di distanza e un grande ragnatela di punti in ogni direzione. Non posso mandarti un' immagine esplicativa (se vuoi mandami la tua email).

Ho provato a "filtrare" la tua traccia gpx con un programma che uso per convertire i formati ma anche per filtrare, limitando il numero di punti a 1000 il percorso scende a 22,7 e si potrebbe fare di meglio, il filtraggio è brutale fatto matematicamente sul numero di punti, non intelligente sulla posizione.

Prova a guardare se hai la possibilità di modificare il modo di memorizzare i punti, per sperimentazione personale memorizzare ad intervalli di 1min è più che sufficiente, non scendere sotto i 30sec.
Se vuoi fare qualche prova di filtraggio "stupido", dai un'occhiata sul mio sito nell' area tecnica, è un pò semplificato ma i concetti di base ci sono:
http://www.girovagando.net/area_tecnica/conversione_formati.html

Il modo più certo per scoprire se è questo il problema reale (e visto il numero di punti traccia, ci sono buone probabilità) è di correggere e semplificare MANUALMENTE i punti traccia, cancellando tutti i punti nei "dintorni" delle tue soste, ma questo lo puoi fare solo tu che conosci il tuo percorso e le fermate.
Ti consiglio Oziexplorer (a pagamento), oppure scaricati "3D route builder" nella versione free, lavora con googlemaps, e puoi cancellare (ed inserire) punti traccia.

Un altro vantaggio, non da poco, è la velocità di caricamento della traccia in qualsiasi software, una cosa è carica 5000 punti e tracciarli, altro è farlo con 500 ...

Ripeto sono ipotesi, da avvalorare con qualche esperimento, che solo l'autore dell' escursione può fare.
Se hai bisogno una mano ... beh non fare complimenti.
Ciao
Giorgio

PS: scusa la risposta chilometrica ...

Sky hat gesagt: RE:Troppi punti ?
Gesendet am 17. Mai 2011 um 07:07
Caro Giorgio,

grazie per la risposta chilometrica. Non dubitavo che mi avresti replicato..!

Premetto che il mio GPS è un GARMIN da polso, quindi con funzionalità ridotte rispetto ad un GPS classico (ma indubbiamente più comodo da portare con sé!). Ha la possibilità di scegliere solo tra due modalità di registrazione, una ad intervallo di 1 secondo un campione dall’altro ed un’altra “smart”, con una campionatura variabile. Non è quindi flessibile da poter scegliere l’intervallo tra un punto e l’altro. E la modalità “smart” non è molto “smart”..!

Ho notato anch’io che stando fermi il GPS registra spostamenti errati. Per questo solitamente lo stoppo quando mi fermo. Stavolta però avevo deciso di tenerlo acceso per tutto il tempo perché volevo vedere l’andamento della frequenza cardiaca, anche durante i momenti di riposo. Non mi meraviglio quindi che, nei momenti di riposo o nelle salite più “rognose”, come quella verso il Sasso Grande, ci sia un intrico di punti (un po’ dovuti anche al segnale che nei canali è sicuramente peggiore che altrove). Darò un’occhiata ai programmi di filtraggio di cui parli.

Ciononostante non sono d’accordo con te del fatto che questa, che è giustamente una fonte di errore, è anche la causa della discordanza tra i dati riportati dal GPS e quelli che si ricavano da un’analisi a posteriore.. e ancora non saprei dire quale sia quello giusto.. ma magari mi sbaglio !! Proverò a guardare le mie tracce in cui ho “tagliato” le pause per vedere se anche lì c’è una discordanza simile tra i due valori e ti faccio sapere !

Grazie e ciao,

Luca

giorgio59m hat gesagt: RE:Troppi punti ?
Gesendet am 17. Mai 2011 um 10:31
Simpatica la prima linea ... ma per chi mi hai preso?
Scherzi a parte ... come ti ho detto non sapendo con cosa registravi i punti sono stato sul generico.
Anche se anch'io non sono convinto che la causa sia tutta nella imprecisione delle pause, ti assicuro che registrare un punto ogni secondo è sicuramente sorgente di enormi errori.

Prova a scaricare tracce (geodata) di altri qui su HiKr e scoprirai che i Garmin più sofisticati registrano un decimo dei punti del tuo da polso.

Ho avuto lo stesso problema con il mio telefonino, e dopo aver provato varie opzioni, sono giunto alla conclusione che registrare ogni minuto è ottimale, sia per la precisione del tracciato che la distanza complessiva.

Oggi uso sempre il telefonino (per vedere anche la mappa sotto ...), ma con un ricevitore esterno gps che oltre ad avere una sensibilità decisamente superiore al telefono, si occupa in maniera egregia del filtraggio, non lo spengo neppure nelle pause anche lunghe.
Ti direi di ricontrollare nelle istruzioni del gps se esiste il modo di riprogrammare il campionamento dei punti, mi pare strano il secondo di cui parli, mi sembra più legato alla frequenza cardiaca che ... al gps.
Dalle prove fatte con 2 software diversi le misure che il tuo gps riporta sembrano coerenti, ora scarico SportTracks e faccio qualche comparazione.
In qualsiasi caso per avere un riscontro ti direi di partire da una traccia "pulita", e la devi fare tu con sotto la cartina/mappa-satellite e con i buoni ricordi della tua escursione. Io userei <3D Route Builder gratuito> se non hai Oziexplorer o Swissmap.
Aspetto ... news


Kommentar hinzufügen»