iRega


Publiziert von Jules, 9. März 2011 um 10:06. Diese Seite wurde 313 mal angezeigt.

Ciao a tutti!
Tempo fa, alla radio, ho sentito parlare di un ennesimo connubio tra tecnologia e applicazione pratica... 
Di applicazioni per telefonini&co., di discutibile utilizzo, ce ne sono a migliaia, ma quella proposta da Rega mi sembra mica male. Certo, la vera sicurezza, uno che sale in montagna, se la deve creare, ma darle quel piccolo "complemento" è un aiuto in più, no?
Si tratta di "iRega", un'applicazione, per quanto ne so, disponibile solo per iPhone. L'idea è quella di ridurre i tempi critici in cui una persona in caso di bisogno si trova a dover chiamare soccorso. Ci si iscrive, e la localizzazione del telefonino è automaticamente trasmessa al centro operativo, di modo da evitare lunghe descrizioni sul luogo in cui si è.
Così, ve ne parlo perché mi sembrava utile...
Buona giornata!
Jules



Kommentare (10)


Kommentar hinzufügen

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 9. März 2011 um 15:55
Grazie Giulio per la dritta.
A me personalmente sembra un'eccellente idea, considerando il fatto quando son stato soccorso in cima allo Stralhhorn, comunicare in tedesco coordinate e punti di assistenza è stato tutt'altro che semplice " ho scaricato telefonino".
Ciao.

Nevi Kibo Pro hat gesagt: Business
Gesendet am 9. März 2011 um 22:07
A mio parere siamo già pronti per un aparecchio unico che faccia da Arva (o Artva come usa adesso), gps, localizzatore satellitare e telefonino (e ci sta pure fotovideocamera). Non credo sia questione di tecnologie, ma semplicemente di costi.
Ma, visto che molti di noi scialpinisti sono disposti a spendere 100 euro in più per un etto in meno di sci, (1000 euro al chilo, come ha fatto giustamente notare il mio amico Pancho), credo che l'aggeggio avrebbe un rapido successo. Se avete modo, mettetevi nel business...

Matteo81 hat gesagt: Bah!
Gesendet am 10. März 2011 um 09:16
La funzionalità la riterrei utile se integrata in un apparecchio Arva (Artva), inutile su un apparecchio di telefonia mobile; il primo, che ha molto più senso del secondo, già soffre di costi non economici, non così diffusa conoscenza e utilizzo da parte di chi frequenta la montagna - pertanto - non vedo perchè diffondere iRega e compagnia, sacrificando - invece - uno sviluppo su quanto già creato per uno scopo ben preciso!

heliS hat gesagt: ARTVA
Gesendet am 10. März 2011 um 09:21
Guarda che i costi si sono abbassati notevolmente! Con meno di 150 € di compri un ARTVA digitale e che funziona egregiamente!
Ciao
S.

Matteo81 hat gesagt: RE:ARTVA
Gesendet am 10. März 2011 um 09:38
Ciao Heli,

lo so, avrei dovuto specificare costi medi; so che si trova qualcosa a buon mercato ma non sempre.

p.s.: grazie cmq per la precisazione.

Ciao
M.

Jules hat gesagt: RE:Bah!
Gesendet am 10. März 2011 um 09:39
Beh, da quanto mi è dato di sapere, qualsiasi telefonata parta alla Rega la si effettua con un telefonino... Come detto, quell'applicazione vuole semplicemente essere un complemento. Ben vengano ARVA & co.! Mi pare comunque peccato che si parli qui di costi, di sacrifici, e di business... La proposta dell'applicazione viene dalla Rega stessa: avranno fatto le loro considerazioni, no? Un "Bah!" mi sembra eccessivo, dal momento che si rivolge a un servizio che tutti noi apprezziamo e di cui non potremmo fare a meno: io apprezzerei comunque il disturbo che si sono presi... Non volevo sollevare alcuna discussione politico/economica, ma solo condividere un'informazione.

UpTheHill hat gesagt: RE:Bah!
Gesendet am 11. März 2011 um 19:19
In effetti il mio telefonino ha il GPS, però se guardo le coordinate non posso telefonare. Dunque devo scriverle (gradi, minuti, secondi per la latitudine rispettivamente per la longitudine), poi leggerli numero per numero al telefono.

Se il telefonino passa tutte le info corrette in una volta sola, mi sembra moooolto più facile.

Nino (il paranoico)

Nevi Kibo Pro hat gesagt: RE:Bah!
Gesendet am 13. März 2011 um 20:04
Io insisto per l'apparecchio unico, satellitare, che indica sempre dove sei. Il problema sarà la privacy, ma tanto è a quello che siamo destinati.
Il mio riferimento al business non aveva nulla di critico nei confronti della Rega, di cui apprezzo l'iniziativa e di cui, peraltro, quantunque italiano, sono socio.
Anzi, invito tutti ad associarsi
Ciao
NK

Sky hat gesagt: RE:Bah!
Gesendet am 14. März 2011 um 07:22
ma l'ARVA serve solo in inverno, l'iRega in ogni momento dell'anno.. Per questo motivo, e per il miglioramento nell'individuazione della persona da soccorrere (immagino che non sia sempre facile dire dove ci si trova esattamente..) mi sembra un'eccellente idea.

Piuttosto, il costo di un iPhone mi sembra l'ostacolo economico a questa innovazione.. Ad esempio, io non lo comprerei mai, come telefono, e quindi spendere quella cifra solo per avere un apparecchio che mi serve in montagna mi sembra eccessivo.. D'altronde c'è da dire che la diffusione di iPhone & co. sta aumentando a macchia d'olio, quindi ben venga questa innovazione !

A parte tutto, comunque, sono socio REGA (stupidamente, da poco) e invito tutti quelli che, come molti qui, girano spesso in Svizzera, ad associarsi : è una spesa modesta e, in caso di bisogno, il ritorno economico è elevato. Inoltre è una associazione volontaria, ben venga supportarla !
Ciao, Luca

heliS hat gesagt: RE:Bah!
Gesendet am 14. März 2011 um 08:31
Tra il serio ed il faceto ... non è che l'ARTVA funziona solo se c'è neve .... anche a secco fa il suo dovere :)
Ciao
S.


Kommentar hinzufügen»