Il documentario "Le vie della seta", la volpe, la lepre, il capriolo e il tasso.


Publiziert von micaela, 13. Mai 2016 um 03:12. Diese Seite wurde 433 mal angezeigt.

E' raro ch' io torni a casa a notte fonda, ma questa sera non volevo mancare lo stupendo, intenso documentario di Mario Casella e Fulvo Mariani "Le vie della seta", proposto dal CAS-Locarno al Palacongressi di Muralto.
Se siete interessati, la Televisione Svizzera Italiana lo metterà in onda martedì prossimo 21 maggio su La 2 alle 21.05.
Non sono solo belle immagini: ci sono storie umane, animali, vere, spesso difficili, talvolta cruenti, ma anche talvolta commoventi, allegre, fiabesche.
Si vede quanto l' Uomo possa  essere violento, crudele, ingiusto.
Quanto possa per lucro distruggere gemme terrestri.
Quanto le guerre di religione possano portare ad azioni di pazzia.
Ma anche quanto la semplicità di una corsa a 3000 mila metri su rudimentali sci di legno; quanto l' ardire di una ragazzina che, al prezzo della propria vita, a viso scoperto, vorrebbe coi suoi dipinti offrire un mondo più giusto alle donne, a tutti, affamata di una Libertà di cui noialtri godiamo; quanto avere un tetto, il fuoco, del cibo e dell' acqua, una scuola, siano doni senza prezzo; quanto la miracolosa bellezza di quelle terre lontane sia una grazia, fosse pure solo attraverso una cinepresa; quanto la spiritualità sia da custodire preziosamente in ogni cuore; quanto l' Amore sia bello...

Torno a notte fonda, ed ecco che la vita vera mi fa incontrare una volpe (magari il "mio" volpino che sfacciato ruba le briciole che lascio a due pettirossi, miei abituali graziosi visitatori) che scappa davanti ai miei fari con una lepre nelle fauci (magari il leprotto già avvistato appena sotto il paese di Costa), poi un capriolo bambino che, ancora maldestro sulle gambette mi guarda arrivare sorpreso, poi un tasso tracagnotto che scappa veloce veloce.
La vita vera, ma non cruenta, perché così vuole la Natura.
Scendo dall' auto e sposto la lepre già ben addentata, testolina lacerata, sul lato della strada. Ma so che magari la volpe tornerà a continuare il suo pasto. E questo è giusto.
Pure l' uomo uccide.
Pure i suoi simili uccide. Non è giusto, e le religioni lo vietano.

Sento l' odore del sangue, della pelle, delle ossa della lepre sulle mie mani; lo percepisco, prepotente, disgustoso, nell' abitacolo dell' auto.
Continuo ad annusare le mie mani.
L' odore mi perseguita sino in cascina, mi lavo subito le mani.
    "Out, damn' ed spot!
       out, I say!"
Penso alla lady Macbeth di Shakespeare.
    "Una macchia è qui tuttora!"
Penso alla lady Macbeth di Giuseppe Verdi.
Sento la voce della Callas che canta quest' aria sino a impazzire.






Kommentare (25)


Kommentar hinzufügen

tanuki hat gesagt:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 11:26
Micaela, ma come fai a rendere poetica e delicata qualsiasi cosa tu scriva? Come fai? Ogni parola, ogni frase - ogni virgola!!! - esprime la straordinaria sensibilità con cui riesci a guardare, e capire, il mondo: sei troppo brava!

(Commento OT, sorry!)

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 12:16
Cara Tanuki, mi commuovono le tue parole. Grazie.

Poche confidenze, e solo per te (ma, a ben vedere, le persone sensibili che mi leggono talvolta, sono certa percepiscano quanto segue):
la Poesia mi è esplosa dentro da piccolissima, ancor tenera come il capriolino di ieri notte sulle sue gambette malferme, grazia ricevuta dagli Dei in cambio di una vita sofferta, travagliata, ingiusta, di un infanzia spesso colma di terrore.
La grazia del dono per la Musica, questo mi hanno donato gli Dei.
Bambina, già commossa sino alle lacrime da una poesia di C.F. Ramuz, da l' Inno alla Gioia di Beethoven (che, senza sapere il tedesco, mi ero ricopiato, per poi cantarlo), dai quadri del Douanier Rousseau, dai fiorellini nel prato, dai sassolini magici raccolti per ore in riva al lago, dal mio primo pianoforte quando è arrivato in casa nostra ( grazie al sacrificio dei miei genitori, poveri, allora).
Più tardi, la scoperta della voce, lo strumento più bello, più semplice e toccante perché solo di un corpo, di polmoni, di corde vocali necessita.

La Poesia. Tutto qui.
E un dovere: a dono così grande ricevuto, studiare, studiare, amare, amare, sforzarsi in ogni momento di essere una bella persona. E condividere con quanti posso, quanti interessati.
Perciò, grazie, Tanuki cara e sensibile.
Micaela

tanuki hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:02
Grazie a te per queste confidenze che mi hanno emozionato dall'inizio alla fine.

La Poesia, l'Arte e la Bellezza possono dare tanto, ma vanno studiate con la stessa attenzione di una lingua straniera o di una mappa che conduce a tesori preziosi.
Ma la cosa davvero straordinaria è che, per scovare queste ricchezze inestimabli, è sufficiente saper usare occhi e cuore... poichè esse sono ovunque: nelle operte d'arte, certo, ma anche nei tuoi sassolini e nei fiori di montagna.

Come hai detto giustamente tu, serve studio e serve tanta dedizione se si desidera diventare belle persone (ossia persone che godono del Bello e ne traggono giovamento). Ma l'energia spesa torna sempre indietro con interessi infiniti.

Un abbraccio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:25
Visto che avete "duettato" così bene e così lievi, vi dedico questo, belle mie. Scusatemi.

https://www.youtube.com/watch?v=PysY3TiBKO4

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:31
Una gemma, Emi, grazie!
Micaela

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:39
Gemma assolutamente dovuta, grazie a te.

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:41
Chi sono le due soliste?

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 13:59
Non trovo più il PDF con la locandina del concerto in rete, ma ce l'ho a casa... poi ti dico.

tanuki hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 15:26
Grazie bello nostro :)

Menek hat gesagt:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 11:30
Emozioni...

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 11:52
...così potenti, mi seguiranno persino nei sogni, caro Menek...

veget hat gesagt:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 15:09
.....chi non ti conosce , o tanto meno non ti legge, non sa cosa perde....
Fortunati noi!!!
Eu

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Mai 2016 um 17:37
E fortunata io.ad avervi come.amici.
Grazie, carissimo Eugenio, un abbraccio a te e Giancarla.

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 16. Mai 2016 um 07:58
Quello che scrivi e come lo scrivi rappresentano in pieno la tua sensibilità ... sei grande Micaela !

... un solo dubbio la replica su LA 2 martedì 17 o sabato 21 maggio ?

ciao Giorgio

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Mai 2016 um 17:00
Carissimo Giorgio 1, ti sono grata per il.bel commento.
Vedi quello di Giorgio 2, sotto al tuo!
Un abbraccio dal Salone del Libro di Torino, con 30 kg di libri nello zaino. Micaela

andrea62 hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2016 um 14:37
Fatta anche io un'escursione al Salone del Libro di Torino, sabato 14. Vado ogni 2-3 anni. Concentrandomi sulle case editrici piccole e medie vedo libri che normalmente non conosco e che meriterebbero di essere letti. E qualcuno lo compro, ponendomi un tetto per non esagerare.

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2016 um 22:54
Tu, Andrea, quanti kg? Quanti libri?!!!
Trovato qualcosa di bello?
Buone letture. Ciao, Micaela.

andrea62 hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Mai 2016 um 15:32
Il libro"andar per sassi" sulla geologia valdostana che non avevo ancora visto neanche in Valle d'Aosta poi un paio di gialli della Fogola, un editore che ho visto in vendita soltanto a Torino , e due libri si Philip K.Dick in offerta.
Ciao
Andrea

giorgio59m hat gesagt:
Gesendet am 16. Mai 2016 um 10:57
Micaela ... sei passata da Gianni Rodari a Corona,parlo dello scrivere e dalle emozioni su carta :-)
Sei troppo forte !

X la trasmissione
www.rsi.ch
in basso a destra RSI-LA2
Martedì alle 21.05 Serata evento - Le nevi della seta

Non sempre, ma spesso, si possono rivedere sempre dal sito della RSI.ch

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Mai 2016 um 17:03
Caro Giorgio 2, grazie di cuore per il.tuo commento!
Un abbraccio.
Micaela

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 17. Mai 2016 um 23:44
Ancora grazie Micaela per avercelo segnalato ... è stata una bella serata spesa davanti alla TV ammaliato dalle belle immagini e dalle storie raccontate, è triste dirlo ma la nostra TV Italiana tante volte avrebbe tanto da imparare dalla vostra RSI.

Ciao Giorgio

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Mai 2016 um 21:13
Sono molto felice abbia affascinato e toccato anche te il documentario, Giorgio?
Buon fine settimana: pur con meteo birichino sono certa ti sgranchirai le gambe.
Ciao, Micaela.

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Mai 2016 um 21:21
Scusa il ?
Ho innaffiato il computer e mi tocca digitare con fatica sul mio piccolo smartphone .
Pensavo a un !

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 18. Mai 2016 um 20:40
Questo è scrivere!!...............scrivere con il cuore e l'anima.................

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. Mai 2016 um 21:16
Caro sensibile Ale,
Grazie. Mi mancavano non poco i tuoi commenti.
A presto, eh?
Ciao, Micaela.


Kommentar hinzufügen»